Lunedì 18 Gennaio 2021 | 01:53

NEWS DALLA SEZIONE

La decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
Il personaggio
Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

Il vaccino italiano di «ReiThera»: tra i ricercatori c’è una lucana

 
Nel Potentino
Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

Avigliano: in una Rsa inaugurata la prima tenda degli abbracci della Basilicata

 
I numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
zona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
dati regionali
Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2%

Covid in Basilicata, altri 2 decessi e 89 nuovi contagi (su 790 tamponi): tasso di positività all'11,2% e trend in aumento

 
L'emergenza
Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al piano regionale. Si potranno eliminare 5.600 esemplari

Basilicata, abbattimento cinghiali: sì al Piano regionale. Coldiretti: «C'è altro da fare»

 
sanità
Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

Potenza, cure domiciliari: il Tar boccia il bando lucano

 
L'emergenza
Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%)

Vaccini anti covid, in Basilicata somministrate 7.261 dosi (52,8%). Anci: «Nessuno conosce il piano»

 
la «trovata»
Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

Potenza, protesta ristoratori tra bicchieri di prosecco, musica e ironia

 
Difesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Corleto Perticara

Tempa Rossa, collaudi ok
possono partire prove gas

Tempa Rossa, collaudi ok possono partire prove gas

Luigia Ierace

Un altro passo verso la messa in produzione del giacimento lucano di Tempa Rossa. Si è concluso con esito positivo il primo step di collaudi sulla sicurezza nel Centro Olio di Corleto Perticara, nell’ambito dei controlli finali che precederanno l’avvio a regime delle estrazioni petrolifere nella Valle del Sauro, previsto da Total, Shell e Mitsui entro il 2018.

E ora si attende solo che la compagnia francese «accenda i motori», vista la formalizzazione dell’autorizzazione a effettuare le prove di funzionalità dell’impianto a gas. Un ok conseguente all’esito favorevole dei collaudi effettuati dall’Unimg (Ufficio nazionale minerario per gli idrocarburi e le georisorse) del Ministero dello Sviluppo economico con i Vigili del fuoco sulle installazioni di sicurezza, sugli impianti antincendio e di sensoristica del Centro Olio di Corleto Perticara.

A fine aprile, infatti, come anticipato dalla Gazzetta, sono stati completati tutti gli accertamenti tecnici di sicurezza che hanno permesso agli uffici preposti del Ministero dello Sviluppo Economico di consentire alla Total di dar corso alle prove di esercizio dell’impianto per la parte gas. Ora sarà la compagnia francese a decidere quando avviare i test sugli impianti e sulle nuove apparecchiature con gas di importazione che sarà immesso nel Centro Olio per le prove di esercizio. In questa fase che potrà durare da un mese e mezzo a due mesi, sarà introdotto il gas, già acquistato dalla Snam, attraverso un by-pass, evitando le linee di misura, che serviranno poi all’avvio effettivo della produzione di Tempa Rossa, a quantificare il gas realmente prodotto dopo la separazione da petrolio e acqua e pronto a essere convogliato nella rete Snam.

In questi due mesi, saranno effettuate tutte le verifiche impiantistiche, in particolare sul funzionamento delle turbine, alimentate a gas, per la produzione di energia elettrica, comprese le torce, sistema di sicurezza indispensabile nel Centro Olio di Corleto. Ma trattandosi di un impianto moderno e di nuova concezione, quest’ultimo non avrà la fiaccola così visibile come quella della Val d’Agri. Ma non avrà neppure le quantità di gas che tratta l’Eni al Cova. All’inizio, infatti, saranno quantitativi talmente bassi, che serviranno probabilmente per i consumi interni dell’impianto.

A Tempa Rossa non ci sarà una sola torcia, ma un sistema di piccole torce praticamente quasi invisibili.

Dal gas all’olio, ma il terreno sarà «scivoloso». A cavallo dell’estate potrebbe partire una nuova fase con la messa in funzione vera e propria del Centro Olio nella sua interezza con le prove di esercizio alla produzione e lavorazione del greggio lucano. Tutto dovrà funzionare perfettamente e sotto tutti gli aspetti, dalla sicurezza, all’ambiente, alla salute e non ultimo alla parte economica, con i i controlli alle apparecchiature per la misurazione del petrolio estratto. In base alle quantità di greggio estratto il Ministero dello sviluppo economico dovrà quantificare le royalties che la joint venture Total-Shell e Mitsui dovrà versare, ma anche la relativa tassazione.

Le prove di esercizio riguarderanno uno dei 5 pozzi perforati, il Gorgoglione 1, scelto per motivi anche logistici, per la sua posizione proprio a ridosso del Centro Olio. Si partirà con 5.000 barili al giorno, per testare l’impianto, che con le autobotti saranno portate da Corleto alla raffineria di Taranto. Ma bisognerà attendere ancora altre autorizzazioni e collaudi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie