BuonGusto di Puglia e Basilicata

  • GLI INGREDIENTI
  • Melanzana
  • Burrata
  • Peperoni cruschi

  • I VINI
  • Rossi
  • Bianchi
  • Rosati

  • LE BIRRE
  • Bionde
  • Rosse
  • Doppio malto

Ricetta Puglia

Come una parmigiana, di burrata

ehsrhtsrtjh

Come una parmigiana, di burrata

Parmigiana di burrata: consolatrice di umori avviliti, basta nominarla perché a tavola ci sia una vera e propria ovazione

La parmigiana di melanzane è la regina dei piatti unici: la variante che vi presentiamo è con burrata e peperoni cruschi

Scegli il piatto da preparare

Scegli cosa bere

Scegli gli Chef e le News

BUONGUSTO SOCIAL
@buongusto_puglia_basilicata
DIGITAL EDITION
Volumi

La parmigiana di melanzane è la regina dei piatti unici, consolatrice di umori avviliti: basta nominarla perché a tavola ci sia un'ovazione.

La variante che vi presentiamo è con burrata e peperoni cruschi.

Un piatto condiviso e conteso come origini da sud a nord: Puglia, Sicilia, Campania, Emilia Romagna, con alcune varianti di ingredienti e modalità di composizione, ma tutte assolutamente favolose!

Vi siete mai chiesti perché si chiami così questo piatto? Il nome "Parmigiana" deriverebbe proprio dal siciliano "Parmiciana", che in dialetto indica pila di listelle di legno delle persiane: pensate infatti a come vengono disposte le fette di melanzane in teglia e noterete le similitudini.

Pochi ingredienti, tanto sapore per un piatto simbolo delle pietanze mediterranee: pomodoro, melanzane, basilico e formaggio.

Preparate insieme a noi una succulenta Parmigiana di melanzane con burrata e peperoni cruschi!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

• n. 4 melanzane medie
• n. 2 burrate «deliziosa»
• g 50 parmigiano
• q.b. mix di germogli e foglioline di basilico

PER L'EMULSIONE DI PEPERONI CRUSCHI:

• g 50 peperoni cruschi masseria agricola Buongiorno
• q.b. olio evo Lamaconte
• n. 1 scalogno
• n. 1 patata
• q.b. sale e pepe

PROCEDIMENTO
Lavare e mondare le melanzane , quindi privarle della buccia. Successivamente immergerle intere (mantenendo la parte dello stelo) in olio evo precedentemente riscaldato e far soffriggere delicatamente da entrambi il lati. A cottura ultimata, utilizzando una schiumarola, adagiarle su della carta assorbente.

Successivamente disporle in una teglia, salare e pepare ed infornare a 150° C per 15 minuti: ciò servirà ad eliminare l’olio in eccesso assorbito in frittura , oltre a renderla morbida all’interno e leggermente croccante all’esterno.

Per la spuma di burrata, con un mixer ad immersione, frullarla e incorpare il parmigiano (per dare sapidità). Dopo aver ottenuto un composto liscio e omogeneo, disporre in un sifone per spume caricare (con le capsule) mettere da parte.

Per la crema di peperone crusco, imbiondire lo scalogno quindi aggiungere la patata precedentemente mondata e tagliata, aggiungere un po’ di acqua e far sobbollire . A cottura ultimata, aggiungere il peperone crusco e frullare il tutto fino ad ottenere una crema  liscia e voluminosa.

Assemblare cominciando con la crema di peperone crusco, a seguire disporre la melanzana rigenerata in forno e ultimare con la spuma di burrata, decorare col mix di germogli e basilico.

VINO IN ABBINAMENTO:

• A Mano bianco (Noci-BA)
• Blend: 90% Fiano Minutolo 10% Greco
• Alcool: 12,5%

Altri Articoli dalla Sezione

BuonGusto di Puglia e Basilicata