Lunedì 22 Ottobre 2018 | 08:34

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più visti della sezione

i più letti

Genitori Tarantini: petizione per tutela salute

TARANTO - Durante la manifestazione ambientalista di ieri a Taranto, chiamata 'Chiudiamola quà, che ha rappresentato un momento di confronto sul caso Ilva, sull'emergenza sanitaria e ambientale nel capoluogo ionico e sulle proposte di diversificazione, sono state raccolte 478 firme per una petizione da presentare al sindaco e al Consiglio comunale di Taranto.

Con la stessa «si pretende di sapere se la salute dei cittadini viene tutelata e, in caso contrario, si pretende che le Istituzioni locali adottino tutti gli strumenti che la legge mette loro a disposizione affinché questa salute venga garantita, fino ad arrivare all’emissione di un’ordinanza di arresto degli impianti». Alla manifestazione, organizzata dal gruppo dei Genitori Tarantini, hanno aderito oltre 40 tra associazioni, comitati e movimenti, ma la partecipazione è stata al di sotto delle attese.

«Bisognerà continuare nell’opera di inclusione - sottolineano i promotori dell’iniziativa - e coinvolgimento di tutti i soggetti del mondo associativo che sono impegnati in questa battaglia di riscatto e di tutela di diritti inalienabili e fondamentali. Il Governo italiano ha calpestato troppi articoli della Costituzione italiana, della Carta europea dei Diritti fondamentali dell’Uomo e della Carta internazionale dei Diritti del Bambino, relegando l’intera provincia di Taranto al ruolo di possedimento dello Stato».

Secondo i Genitori Tarantini, con «la scusa di tutelare i posti di lavoro, in realtà ha solo tutelato gli interessi degli inquinatori. Per tutto questo e per un futuro compatibile con le peculiarità della provincia tarantina, quella fabbrica di morte, malattie e disoccupazione va chiusa, il terreno va bonificato a cura degli stessi lavoratori attualmente impegnati nella produzione e restituito alla provincia tarantina».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Pizzica da record: il Canzoniere Grecanico Salentino vince l'Oscar della world music

Pizzica da record: il Canzoniere Grecanico Salentino vince l'Oscar della world music

 
Le bellezze di Matera nel nuovo video di Marco Ligabue

Le bellezze di Matera nel nuovo video di Marco Ligabue

 
Il salentino Carmine Tundo tra Marco Mengoni e Irama: le novità della settimana

Il salentino Carmine Tundo tra Marco Mengoni e Irama: le novità della settimana

 
La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

La Voce Biancorossa presenta Marsala-Bari

 
Cerignola, la violenza di un gruppo di rapinatori su un tabaccaio

Cerignola, la violenza dei rapinatori su un anziano tabaccaio

 
Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Girolamo

Bari, blitz nella notte contro clan di usurai a San Girolamo

 
Matera, gente in fila per stradaper prendere acqua dalle autobotti

Matera, gente in fila per strada
per prendere acqua dalle autobotti

 
Santeramo, ecco la prima rage cage del Sud Italia: paghi e spacchi tutto

Santeramo, la prima stanza della rabbia del Sud: «paghi e spacchi tutto»

 
Debutta il duo «Shine»: un cd e un tourFornarelli e Cherillo canzoni per l’anima

Debutta il duo «Shine»: un cd e un tour. Fornarelli e Cherillo canzoni per l’anima

 
Bari, video choc: ecco il baby boss di Japigia

Bari, il bimbo boss: «La madama mi fa un...». Identificato dai vigili

1commento