Mercoledì 28 Settembre 2022 | 18:47

In Puglia e Basilicata

Pellegrino: fatta chiarezza

05 Ottobre 2016

ROMA - «La corte costituzionale fa giustizia di anni di bugie sulla legge Severino».

E’ il commento dell’ avvocato Gianluigi Pellegrino che per il Movimento difesa del cittadini e a nome di alcuni comitati di elettori, ha sostenuto le ragioni della legge Severino di fronte alla Corte Costituzionale sulle questioni sollevate tra l’altro in merito alla vicenda del governatore della Campania, Vincenzo De Luca.

Pellegrino sottolinea di aver «sempre sostenuto la clamorosa infondatezza delle tesi di De Luca. Il tribunale di Napoli - aggiunge il giurista - ha fatto strame di elementari principi di diritto. Anche quei giudici dovrebbero chiedere scusa all’Italia e alla giustizia. Per non ricordare le tristi cronache sugli interessi di congiunti diretti del giudice relatore. De Luca - sostiene Pellegrino - ha goduto di un trattamento privilegiato senza precedenti. Avrebbe dovuto restare lontano da ogni funzione pubblica sino alla sua assoluzione in appello».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 

BLOG

- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725