Martedì 19 Gennaio 2021 | 07:18

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Barile indagini
Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

Bari, inchiesta escort: in 5 rischiano processo per falsa testimonianza su serate con Berlusconi

 
Lecceoperazione dei CC
Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

Racale, in due circostanze tenta rapina con arma giocattolo: fugge a mani vuote e viene arrestato

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
Covid news h 24prevenzione
Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

Foggia, oltre 2.500 operatori sanitari sottoposti a vaccino anti Covid

 
Potenzala protesta
Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

Melfi, area in industriale in tilt per il maltempo: «Tutto fermo per un centimetro di neve»

 
MateraControlli della polizia
Pisticci, in auto con con la droga: arrestati due giovani pusher

Pisticci, in auto con la droga: arrestati due giovani pusher

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

«Dove chi entra urla», il film con Gio' Sada

BARI – C'è anche il vincitore della nona edizione di X Factor, il barese Giovanni 'Gio” Sada, nel film 'Dove chi entra urlà, girato da Fabrizio Pastore interamente nel capoluogo pugliese, e che sarà presentato alla stampa, nel Cineporto di Bari, lunedì 21 dicembre, alle ore 10. Il film, è detto in una nota, racconta l’evoluzione della vita di chi, soprannominato come il recipiente destinato a raccogliere escrementi, che in dialetto barese prende il nome di 'Prisò, decide di vivere ai margini di una società che lo deride.

Fino a quando incontrerà un insegnante di scuola guida, Bartolo, il quale gli insegna che tutti hanno un 'pruritò da cui non possono liberarsi e che procura loro dolore e sofferenza. 'Prisò, allora, concepirà l’idea di un posto 'dove chi entra urlà, uno spazio surreale in cui lasciare il proprio prurito e liberarsi delle angosce più profonde.

"Il progetto – spiega Pastore – ha coinvolto più di mille persone tra attori e comparse, in 180 scene. E nasce dalla volontà di realizzare un lungometraggio senza alcun contributo finanziario, ma con la partecipazione volontaria di tecnici, musicisti, attori e figuranti, uniti da un’unica passione: il cinema".

Soggetto e sceneggiatura sono liberamente tratti dall’omonimo racconto breve di Alessandra Minervini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400