Venerdì 23 Agosto 2019 | 19:48

Il Biancorosso

IL PUNTO
Il Bari gioca la carta Schiavone ci sarà più qualità a centrocampo

Il Bari gioca la carta Schiavone
ci sarà più qualità a centrocampo

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'offesa
Taranto, scritta contro dirigente Ugl: «Chicco Russo fascio infame»

Taranto, scritta contro dirigente Ugl: «Chicco Russo fascio infame»

 
PotenzaLavoro
Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

Fca a Melfi, da settembre stop produzione per altri 30 turni

 
LecceL'evento
Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

Notte Taranta: grande attesa per il Concertone con Elisa e Gué Pequeno

 
BatIl caso
Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

Le saline di Margherita di Savoia diventano di proprietà francese

 
FoggiaLotta alla droga
Trinitapoli, beccati 92 pacchi di cannabis light, ma in realtà era marijuana illegale

Trinitapoli, beccati con 92 pacchi di finta-cannabis light: arrestati in 2

 
HomeSulla strada 379
Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

Scontro tra 2 auto sulla strada per Torre Canne: un morto e un ferito

 
MateraIl sogno
Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

Matera si candida a «Cinecittà» del Mezzogiorno

 

i più letti

Protestano lavoratori aziende di barbatelle

LECCE – I lavoratori dipendenti delle aziende vivaistiche di Otranto che si occupano della produzione e commercializzazione delle barbatelle, hanno manifestato oggi raggiungendo in corteo la sede della Prefettura, per protestare contro il blocco del prodotto imposto Commissione Europea, per via dell’inserimento della vite nelle piante soggette al divieto di movimentazione. A protestare – in tutto un centinaio di persone – anche alcuni titolari delle aziende viticole di Otranto (Lecce).

La manifestazione è stata organizzata dalla Uila, unione italiana dei lavori agroalimentari, per portare all’attenzione del Prefetto di Lecce Claudio Palomba "un’emergenza – è stato sottolineato dai manifestanti – che rischia di travolgere un migliaio di famiglie". Al prefetto, che ha ricevuto una delegazione, è stato chiesto di sollecitare il Ministero delle Politiche Agricole affinchè assuma "una posizione forte presso la commissione Europea".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400