Venerdì 15 Gennaio 2021 | 19:20

Il Biancorosso

l'evento
Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno a tutti i nostri tifosi

Bari calcio, 113 anni del club. Il presidente: «Dedico il compleanno ai nostri tifosi»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Barila scorsa notte
Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

Valenzano, ignoti rubano olio prodotto da terre confiscate alla mafia

 
Batemergenza Covid
Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

Barletta, attivati 23 posti di terapia intensiva. Lopalco: «Pronti a possibile terza ondata»

 
PotenzaDifesa ambiente
No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

No a deposito nucleare: Basilicata e Puglia stabiliscono un percorso comune

 
Bari
Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

Tra Bari e Matera accordo di collaborazione su cultura, turismo e ambiente

 
TarantoL'operazione
Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

Taranto, Guardia Costiera contro la pesca di bianchetto: sequestri e 4mila euro di multa

 
LecceNel Leccese
Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

Otranto, scatola con 20kg di petardi trovata in bidone immondizia

 
FoggiaDalla polizia
Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

Foggia, viola il divieto di avvicinamento alla ex: arrestato 59enne

 
BrindisiIl caso
Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

Brindisi, muore a 19 anni al Perrino: 2 medici indagati

 

i più letti

Il delta del Niger che galleggia sul petrolio

NigeriaROMA - La regione del Delta del Niger, dove sono diventati sempre più frequenti i rapimenti di stranieri che lavorano negli impianti petroliferi, è un territorio della Nigeria del sud dai forti contrasti. Poverissimo, galleggia su un lago di greggio (stimato in 34,5 miliardi di barili) e gas (circa 2,7 miliardi di miliardi di metri cubi).
Nella Nigeria, di gran lunga il più popoloso stato dell'Africa con circa 130 milioni di abitanti, oltre la metà della popolazione vive con meno di un dollaro al giorno. La ricchezza del petrolio nelle regioni del Delta del Niger resta per lo più confinata nelle mani delle multinazionali del petrolio, che ne sfruttano i giacimenti, e del governo centrale di Abuja. L'estrazione petrolifera stravolge spesso antichi equilibri e l'inquinamento distrugge estesi territori.
La regione del Delta del Niger che comprende nove Stati (Abia, Imo, Edo, Delta, Rivers, Bayelsa, Cross River, Akwa Ibom e Ondo) si estende su oltre 100 mila kmq (10% del territorio della Nigeria) ed è popolata da oltre 25 milioni di persone suddivise in più di 40 gruppi etnici.
I conflitti economici a loro volta hanno innescato nella regione del Delta del Niger rivendicazioni etniche e secondo alcune denunce di organizzazioni internazionali si rischia l'annientamento numerose comunità indigene. Oltre agli Ogoni, il popolo che ha visto impiccare nel novembre 1995 nove suoi intellettuali dissidenti tra cui lo scrittore Ken Saro-Wiwa, sono minacciati gli Urhoho e gli Ijaws, quest'ultimi in maggioranza nel Delta del Niger. Particolarmente violenta dal 2003 è la contrapposizione tra il potere centrale e quest'ultima etnia che chiede maggiore autonomia per la regione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400