Lunedì 10 Dicembre 2018 | 23:55

GDM.TV

i più visti della sezione

E ai Fori sfilò.... Berlusconi. Bertinotti con la spilla arcobaleno

ROMA - A modo suo anche questa è una contromanifestazione e a modo suo anche questa è diventata una consuetudine. Silvio Berlusconi festeggia il 2 giugno con una personale sfilata, compiendo a piedi anche quest'anno il tragitto tra la sua residenza a via del Plebiscito e la tribuna d'onore ai Fori imperiali.
Accompagnato dal portavoce, Paolo Buonaiuti, dal deputato di Fi Sestino Giacomoni, dalla scorta e da alcuni cronisti, il leader di Fi ha raccolto parecchi applausi, e qualche fischio, nel corso della sua passeggiata informale. Gettando lo scompiglio nel cerimoniale che si vede arrivare a piazza Venezia un ex presidente del Consiglio che procede a piedi anziché in auto, la folla dietro la transenne reagisce con un misto di entusiasmo e critica, anche se via via che ci si avvicina alle tribune gli applausi diventano un vero e proprio muro. Così se alla tribunetta all'altezza della tenda della Protezione civile i fischi se la battono con gli applausi, via via che il curioso drappello avanza i battimani si fanno uniformi e sempre più convinti.
Il Cavaliere ha stretto numerose mani passando appositamente sul lato sinistro della strada. Si è poi accomodato nella tribuna riservata alle autorità tra il leader dell'Udc Pier Ferdinando Casini e il senatore a vita Emilio Colombo. Due passi più in là, il segretario dei Ds Piero Fassino.

BERTINOTTI IN TRIBUNA CON LA SPILLA DELLA PACE
Una spilla all'occhiello con i colori arcobaleno della bandiera della pace: il presidente della Camera Fausto Bertinotti ha deciso anche quest'anno di sottolineare il senso della sua presenza istituzionale alla parata militare per il 2 giugno Festa della Repubblica. In tribuna d'onore, seduto al fianco del capo dello Stato Giorgio Napolitano, Bertinotti applaude al passaggio delle diverse truppe. Un maligno attacco di tosse lo colpisce proprio mentre sfilano davanti alla tribuna le bandiere dell'Onu, della Ue e della Nato. Il presidente della Camera allarga le braccia, quasi a volersi scusare. Quando sfilano i rappresentanti dei militari americani di stanza alla base Usa di Vicenza, Bertinotti si tocca il bavero della giacca, mettendo in evidenza la spilla della pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca