Domenica 24 Gennaio 2021 | 23:11

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

La contestazione degli obiettori: Prodi fa una politica militarista

Le bandiere della pace esposte a casa di ProdiROMA - La parata militare che si è svolta oggi, in occasione della festa della Repubblica, secondo l'Associazione Obiettori Nonviolenti è «lontana dai valori fondanti della Costituzione, ma vicina alla politica militarista del governo Prodi».
«La parata militare afferma il presidente Massimo Paolicelli è la normale prosecuzione dell'attività del primo anno di governo dell'Unione, che su questi temi ha completamente tradito i suoi elettori». «Infatti - spiega - il governo ha aumentato le spese militari dell'11,3% rispetto allo scorso anno, raggiungendo i 21 miliardi di euro. Soldi, oltretutto, spesi male, perchè mentre il 65% viene usato per garantire ai vertici militari 190.000 uomini, questi non sono poi in grado di inviare nelle missioni più di 10.000 militari».
«Mentre si investono ingenti cifre in inutili sistemi d'arma - prosegue Paolicelli - mancano poi i fondi per acquistare il carburante per farli funzionare. È il caso dell'aereo Jsf, un velivolo d'attacco con capacità di trasporto di ordigni nucleari, che contrasta con la nostra Costituzione e che nessuno è in grado di dire quanto costerà». «Sempre questo governo - aggiunge - ha deciso di confermare l'ampliamento della base militare di Vicenza, di rimanere nella guerra in corso in Afghanistan e di rovinare l'unica iniziativa positiva, cioè il ritiro dall'Iraq, con l'utilizzo di "mercenari" per scortare le azioni civili. Si deve a questo governo la firma di un memorandum di accordo quadro, tenuto nascosto, per fare entrare il nostro paese sotto l'ombrello dello scudo antimissile Usa, progetto che ci sta riportando in un clima da guerra fredda con la Russia».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400