Giovedì 21 Gennaio 2021 | 16:52

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità stabilimento di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

 
Barila decisione
Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Maritati da Bari: «i nostri militari sono strumento di pace»

BARI - «Quello che si sta vivendo in questo periodo è molto importante: siamo riusciti finalmente a trasformare gli uomini in armi non come strumento di guerra ma come strumento di pace. Era nel progetto costituzionale e noi lo stiamo attuando». Così il sottosegretario alla Giustizia Alberto Maritati, ha risposto ai giornalisti che gli chiedevano, a margine della cerimonia al Sacrario dei caduti di Bari, di ricordare i militari italiani all'estero in occasione della Festa della Repubblica.
«Noi - ha risposto Maritati - non mandiamo il nostro Esercito, i nostri uomini armati ad occupare l'Albania, la Grecia o parti dell'Africa: li mandiamo ovunque per contribuire a mantenere la pace sotto l'egida delle Nazioni unite dell'Europa.
La Festa della Repubblica - ha concluso Maritati - è una giornata importante per tutto il Paese».

Il sottosegretario alla Giustizia ha partecipato nel Sacrario dei caduti oltremare di Bari alla solenne cerimonia in onore dei caduti nella giornata della Festa della Repubblica.
Al suo arrivo, Maritati è stato ricevuto dal prefetto Carlo Schilardi, e dal comandante della Terza regione aerea, gen.Giovanni Mazzone. Subito dopo il sottosegretario ha deposto una corona d'alloro del Presidente del Consiglio dei ministri al sacello dei caduti. Alla cerimonia hanno partecipato autorità civili e militari della regione.
Nel Sacrario di Bari sono custoditi i resti di oltre 75mila militari caduti su tutti i fronti di guerra nel secondo conflitto mondiale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400