Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 05:51

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Morto il secondo bimbo

TORINO - E' morto Francesco Barbonaglia, 7 anni, ricoverato in gravissime condizioni ieri sera al regina Margherita di Torino. La famiglia ha deciso la donazione degli organi.
Del piccolo Francesco saranno donati cuore, fegato e polmoni, non gli occhi perchè potrebbero essere stati danneggiati dal grave trauma cranico che ha portato al decesso. I medici hanno già iniziato la fase preliminare, che durerà sei ore, agli interventi di espianto.
«I genitori di Francesco sono stati splendidi, perchè pur vivendo questa enorme tragedia hanno deciso di donare gli organi del loro bambino». Così il direttore generale dell'azienda ospedaliera del Regina Margherita di Torino, Marinella D'Innocenzo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400