Sabato 23 Gennaio 2021 | 11:55

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaIl virus
Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita»

Covid 19, Brusaferro in collegamento a Foggia: «In Italia lieve decrescita». Anelli: «No a vaccini a chi non è a rischio»

 
BariLa curiosità
Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

Il dialetto si trasforma in luce e accende le vie del borgo antico di Palo del Colle

 
MateraLa situazione in Basilicata
Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

Covid 19, vaccini che scarseggiano: esclusi già 8mila lucani

 
LecceLotta al virus
Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

Vaccinazioni contro il Coronavirus, il primato di Maglie

 
TarantoLa decisione
Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

Un tarantino ai vertici dei servizi segreti, nominato da Conte l'ammiraglio Massagli

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 
PotenzaIl caso
Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

Sacerdote lucano «spretato» da Papa Francesco: molestie sessuali ai militari

 
BrindisiL'inchiesta
Fasano, maxi-truffe on line scoperta su scala nazionale: rinviato a giudizio

Fasano, maxi-truffe on line scoperte su scala nazionale: rinviato a giudizio imprenditore

 

i più letti

Muore al «Miulli» dopo operazioni per dimagrire

BARI - Indagini sono state avviate dalla procura della Repubblica presso il tribunale di Bari per stabilire le cause della morte di un uomo di 33 anni, Davide Roselli, titolare di un negozio di ottica, che è morto l'altro ieri nell'ospedale ecclesiastico «Miulli» di Acquaviva delle Fonti (Bari) dopo aver subito dal 2005 vari interventi legati alla sua decisione di perdere peso. Per domani è prevista l'autopsia, disposta dal sostituto procuratore Roberto Rossi.
Le indagini - delle quali si dà notizia oggi nell'edizione barese del quotidiano «La Repubblica» - sono state avviate sulla base di un esposto presentato dai parenti dell'uomo.
La prima operazione fu subita da Roselli nel Miulli nel 2005: un intervento di bendaggio dell'intestino. Nel marzo scorso un nuovo ricovero, a conclusione del quale non fu fatto alcun altro intervento. Un mese dopo - sotto la guida dello stesso medico che l'aveva operato la prima volta - un altro ricovero, questa volta in una clinica di Bari, per eliminare il bendaggio e installare un 'by pass'.
Poi le condizioni dell'uomo sono rapidamente peggiorate, al punto che è stato necessario ancora un ricovero e ancora un intervento, non si sa per quale patologia: intervento fatto al Miulli, dove Roselli è morto il 4 maggio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400