Domenica 24 Gennaio 2021 | 14:16

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

Bari calcio, oggi (ore 15) al San Nicola derby col Francavilla: Auteri pretende punti e gioco

 

NEWS DALLE PROVINCE

Tarantocontrolli della ps
Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

Grottaglie, nasconde a casa e nell'officina hashish e marijuana: 40enne arrestato

 
LecceEconomia
Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

Lecce, sanità e assistenza sociale: è boom di imprese private (+77%)

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 
FoggiaIl virus
Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

Covid, 26 positivi all'ospedale Lastaria di Lucera: anche 15 pazienti

 
MateraOmicidio
Agguato a Rotondella, uomo ucciso a coltellate: gravemente ferito un altro

Rotondella, uomo ucciso a coltellate: è un ingegnere di 46 anni. Gravemente ferito netturbino 45enne

 
BatL'inchiesta
«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

«Chiavi della città», il 12 febbraio la decisione del gup di Trani

 

D'Alema: ridurre la precarietà è compito di tutti

Il ministro degli Esteri ha sottolineato da Bari che la politica e le imprese devono contrastare questa precarietà sapendo che «la sfida della competitività non si vince abbassando i salari
BARI - «Il grande compito di tutti, della politica e delle imprese, è sostenere la crescita dell'occupazione e ridurre la precarietà del lavoro, che non significa eliminare la necessaria flessibilità ma accompagnarla con politiche pubbliche di sostegno ai giovani che passano da un lavoro all'altro e di formazione permanente per elevare la qualità del lavoro». Lo ha detto il vice presidente del Consiglio Massimo D'Alema parlando a Bari alla cerimonia di consegna delle Stelle al merito del lavoro.
«Il Paese sta crescendo - ha detto D'Alema - e il tasso di occupazione è vicino al 60%, è cresciuto di 10 punti negli ultimi anni, ma è ancora al di sotto dei grandi Paesi europei, ma soprattutto è ancora molto bassa la percentuale di donne occupate». «Quello delle donne, invece è un universo che racchiude una delle più grandi risorse - ha aggiunto - per un Paese che deve competere con lo sviluppo di altri Paesi emergenti del mondo».
«Questa crescita di occupazione, però - ha proseguito - si accompagna a una crescita della precarietà tanto che dal 2000 il lavoro instabile rappresenta la metà del lavoro nuovo». Per D'Alema, quindi, la politica e le imprese devono contrastare questa precarietà sapendo che «la sfida della competitività non si vince abbassando i salari, ma elevando la qualità del lavoro puntando sulla formazione che è anche un diritto fondamentale dei lavoratori e dà forza al lavoratore sul mercato».
Per D'Alema, quindi, il rapporto tra «lavoro, formazione e cultura è la condizione indispensabile per il rilancio della competitività e per combattere la precarietà. Non si riduce la precarietà - ha concluso - con politiche contro le imprese, ma con politiche che facciano del lavoro stabile una convenienza per le imprese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400