Sabato 15 Dicembre 2018 | 15:00

GDM.TV

D'Alema: ridurre la precarietà è compito di tutti

Il ministro degli Esteri ha sottolineato da Bari che la politica e le imprese devono contrastare questa precarietà sapendo che «la sfida della competitività non si vince abbassando i salari
BARI - «Il grande compito di tutti, della politica e delle imprese, è sostenere la crescita dell'occupazione e ridurre la precarietà del lavoro, che non significa eliminare la necessaria flessibilità ma accompagnarla con politiche pubbliche di sostegno ai giovani che passano da un lavoro all'altro e di formazione permanente per elevare la qualità del lavoro». Lo ha detto il vice presidente del Consiglio Massimo D'Alema parlando a Bari alla cerimonia di consegna delle Stelle al merito del lavoro.
«Il Paese sta crescendo - ha detto D'Alema - e il tasso di occupazione è vicino al 60%, è cresciuto di 10 punti negli ultimi anni, ma è ancora al di sotto dei grandi Paesi europei, ma soprattutto è ancora molto bassa la percentuale di donne occupate». «Quello delle donne, invece è un universo che racchiude una delle più grandi risorse - ha aggiunto - per un Paese che deve competere con lo sviluppo di altri Paesi emergenti del mondo».
«Questa crescita di occupazione, però - ha proseguito - si accompagna a una crescita della precarietà tanto che dal 2000 il lavoro instabile rappresenta la metà del lavoro nuovo». Per D'Alema, quindi, la politica e le imprese devono contrastare questa precarietà sapendo che «la sfida della competitività non si vince abbassando i salari, ma elevando la qualità del lavoro puntando sulla formazione che è anche un diritto fondamentale dei lavoratori e dà forza al lavoratore sul mercato».
Per D'Alema, quindi, il rapporto tra «lavoro, formazione e cultura è la condizione indispensabile per il rilancio della competitività e per combattere la precarietà. Non si riduce la precarietà - ha concluso - con politiche contro le imprese, ma con politiche che facciano del lavoro stabile una convenienza per le imprese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze