Lunedì 10 Dicembre 2018 | 14:30

GDM.TV

i più visti della sezione

Spalletti: «una serata stortissima, dura spiegare»

MANCHESTER - Luciano Spalletti cerca di reagire alla lezione di Manchester ma la botta è pesante. «E' difficile spiegare una serata così». Mentre Ferguson fa i complimenti ai suoi e lo ringrazia per la reazione, il tecnico romano parla di una serata stortissima, sottolineando come un giocatore risolve una gara ma a questi livelli ci vuole una grande squadra. E il giocatore è ovviamente Totti, alle prese per sua stessa ammissione «con la serata più triste della mia carriera». Fa da controcanto Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta: «E' la miglior partita della nostra stagione»
«C'è stato molto Manchester - prova a raccontare Spalletti - la Roma non so. Siamo entrati bene in campo, Vucinic stava facendo bene. Poi abbiamo subito il primo gol nella prima occasione che hanno avuto con un gran tiro di Carrick . A quel punto abbiamo cercato di ripartire, di trovare il ritmo giusto senza badare agli equilibri della squadra. Abbiamo alzato la squadra in modo lento portando palla e agevolando la loro potenza. Loro erano in grande condizioni con i tiri da fuori, praticamente ogni tiro era un gol per noi una serata stortissima. Abbiamo tirato molto anche noi ma sempre senza esito. Si vede che doveva essere una serata stortissima».
«Non credo - prosegue Spalletti - che ci sia stato appagamento dopo il successo di Lione, se fosse così sarebbe un difetto». Poi il tecnico spiega la rinuncia a Taddei: «Non è stato un problema intestinale ma le conseguenze del colpo preso nell'andata. Ha provato ieri e andava meglio ma poi non c'è stato niente da fare. E siamo stati costretti per regolamento ad avere un uomo in meno in panchina. Poi l'assenza contemporanea di Tonetto, Taddei e Perotta ci ha penalizzato sul piano della corsa ma non voglio cercare alibi. Vedo molti meriti del Manchester, e anche molto episodi. Ma comunque non sarebbe andata diversamente. Ora dobbiamo pensare che abbiamo sbagliato una partita ma per arrivare qui ne abbiamo indovinato molte. Ci deve essere la voglia di rialzarsi. Abbiamo preparato la gara come sempre. Ci siamo disuniti dopo il primo gol, e la squadra ha difettato di equilibrio. Francesco Totti stava un po' cosi, ma un giocatore vince una partita, per arrivare a questi livelli ci vuole una grande squadra».
Sir Alex Ferguson si gode il suo trionfo ma la misura è sinonimo di grandezza. Il manager elogia e ringrazia il suo splendido team: «E' stata una notte magica speriamo non sia l'unica. Abbiamo giocato una grande partita, è stata la reazione giusta dopo i due recenti ko. È stato un 7-1 che non ci aspettavamo, ma è stato ottenuto con una tale qualità che sentivamo anche dopo il 3-0 di poter continuare a fare altri gol».
Deluso della Roma e cosa ha detto a Spalletti? Ferguson si dimostra comprensivo con il tecnico che ha subito una grave sconfitta: «Ci dispiace molto perchè sta facendo un eccezionale lavoro, si è comportato con grande dignità. È molto coraggioso, deve saper capire le difficoltà che si presentano. Ma era difficile giocare contro una squadra come la nostra quando gioca con grande velocità».
E' un momento eccezionale per il calcio inglese: «Fin o a 6-7 anni fa - prosegue Fergusson - c'era una prevalenza del calcio spagnolo ma adesso ci saranno quasi certamente tre squadre inglesi in semifinale di Champions. Il nostro campionato è molto competitivo».
Poi parlando ancora del 7-1 aggiunge: «Sono contento per Giggs che sente alla sua età questi appuntamenti, per Smith che ha saputo aspettare il suo momento, per Carrick che si è inserito con grande autorita». A infierire è invece Van der Saar: «Una vittoria che fa felice, specie sulla Roma. Una partita così, nei primi 20', non mi era mai capitata di viverla».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti