Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 02:32

GDM.TV

i più visti della sezione

Papa Ratzinger: ha riempito il mondo

papa Bendetto XVICITTA' DEL VATICANO - La causa di beatificazione di Giovanni Paolo II «progredisce speditamente», ha detto stasera papa Ratzinger durante la messa celebrata in piazza San Pietro, nel secondo anniversario della morte del suo predecessore. Pur indicando in Karol Wojtyla «un uomo che Dio aveva progressivamente conformato al suo Cristo», Benedetto XVI non ha fatto però alcun accenno alla possibilità di saltare le tappe nel processo verso gli onori degli altari, nessun accenno a quel grido popolare «subito santo» che riecheggiò il giorno dei funerali.
Una messa piena di solennità e commozione quella che Ratzinger, vestito coi paramenti viola del tempo di Quaresima, ha celebrato sul sagrato della Basilica vaticana, insieme ad una cinquantina di cardinali e davanti a centinaia di sacerdoti e a migliaia di persone, per lo più giovani. Folta la delegazione polacca, guidata dal presidente Lech Kaczynski. La piazza non era però piena come molti si sarebbero aspettati; agli inizi del rito, alcuni settori erano rimasti vuoti, poi durante la celebrazione si sono andati riempiendo: circa 30 mila persone alla fine della messa.
Nell'omelia, interrotta più volte dagli applausi, Benedetto XVI ha ricordato gli ultimi momenti di vita di Giovanni Paolo II, e il momento della morte, «avvenimento che il mondo intero ha vissuto con una partecipazione mai vista nella storia».
«Il profumo della fede, della speranza e della carità del papa - ha detto Ratzinger richiamandosi all'immagine evangelica del profumo sparso da Maria di Betania sui piedi Gesù - riempì la sua casa, riempì piazza San Pietro, riempì la Chiesa e si propagò al mondo intero. Quello che è accaduto dopo la sua morte è stato, per chi crede, effetto di quel 'profumò che ha raggiunto tutti, vicini e lontani, e li ha attratti verso un uomo che Dio aveva progressivamente conformato al suo Cristo».
«Servo di Dio: questo egli è stato - ha spiegato Benedetto XVI - e così lo chiamiamo ora nella Chiesa, mentre speditamente progredisce il suo processo di beatificazione, di cui è stata chiusa proprio questa mattina l'inchiesta diocesana sulla vita, le virtù e la fama di santità». «Servo di Dio - ha proseguito Ratzinger - un titolo particolarmente appropriato per lui». La messa cominciata alle 17:30 e introdotta da una processione guidata dal Papa e partita dal Portone di Bronzo, proprio come nel giorno dei funerali, è terminata alle 18:50 circa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo