Martedì 26 Gennaio 2021 | 16:17

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Bariemergenza Covid
Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

Bari, Sos lanciato dalle guide turistiche: «Siamo senza lavoro da due anni»

 
PotenzaL'appello
Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

Basilicata, riapertura scuole: «Sui trasporti serve massima attenzione»

 
FoggiaControlli dei CC
Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

Rignano Garganico, 8 persone sorprese in bar sprovvisto di licenza: fioccano multe e sanzioni

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto. Altre persone sotto le macerie: 4 feriti gravi

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

L'Unione a 27 e la mappa delle ratifiche

carta dROMA - L'Unione europea a 27 Paesi ha raggiunto la ragguardevole cifra di circa 500 milioni di abitanti. La mappa del potere nelle istituzioni europee è notevolmente cambiata dopo l'ampliamento a 12 nuovi Paesi membri (10 nel maggio 2004 e due nel gennaio 2007).
UN PARLAMENTO CON 785 MEMBRI. Nel gennaio 2007 (dopo l'ingresso di Romania e Bulgaria) i deputati europei, come previsto dal Trattato di Nizza, sono diventati 785. Secondo la Costituzione europea, firmata nell'ottobre 2004 ma il cui processo di ratifica ha subito uno stallo dopo il no francese e olandese, il Parlamento di Strasburgo dopo il 2009 dovrà essere composto al massimo da 750 membri.
LA COMMISSIONE A 27 MEMBRI. La nuova Commissione, presieduta dal portoghese Josè Manuel Barroso, integrata dall'ingresso di Romania e Bulgaria, è composta da un commissario per ogni Stato membro. Secondo la Costituzione, i suoi membri saranno ridotti ai due terzi degli Stati membri (forse dal 2014) salvo diversa decisione presa all'unanimità dal Consiglio europeo.
CROAZIA, TURCHIA E FYROM, I PAESI CANDIDATI. Il Consiglio europeo del dicembre scorso ha preso alcune decisioni sui prossimi Paesi candidati. Per quanto riguarda la Turchia, il Consiglio ha deciso di sospendere i negoziati su otto capitoli, riguardanti i settori interessati dalle restrizioni imposte da Ankara nei confronti della Repubblica di Cipro. Rispetto alla Croazia, che è il primo Paese nella lista degli aspiranti ad entrare a far parte dell'Ue, il Consiglio ha ricordato che l'avanzamento dei negoziati di adesione continuerà a dipendere dai progressi compiuti da Zagabria. Il Consiglio infine ha accordato lo status di Paese candidato alla ex repubblica jugoslava di Macedonia (Fyrom).
LO STATO DELLE RATIFICHE DELLA COSTITUZIONE. Sul tavolo di Bruxelles ci sono diverse proposte per rilanciare la Costituzione che è già stata ratificata da numerosi Paesi. L'obiettivo è proprio quello di superare la profonda crisi istituzionale in cui è entrata l'Unione dopo la bocciatura francese e olandese.
La Costituzione europea è stata ratificata da 18 Paesi sui 27 dell'Ue. Questa la mappa aggiornata della situazione: - RATIFICATA:
LITUANIA (11 novembre 2004 con voto del Parlamento), UNGHERIA (20 dicembre 2004, Parlamento), SLOVENIA (1 febbraio 2005, Parlamento), SPAGNA (20 febbraio 2005, referendum), ITALIA (25 gennaio e 6 aprile 2005, Parlamento), GRECIA (19 aprile 2005, Parlamento), AUSTRIA (11 e 25 maggio 2005, Parlamento), SLOVACCHIA (11 maggio 2005, Parlamento), GERMANIA (12 e 27 maggio 2005), LETTONIA (2 giugno 2005, Parlamento), CIPRO (30 giugno 2005, Parlamento), MALTA (6 luglio 2005, Parlamento), LUSSEMBURGO (28 giugno 2005, Parlamento e 10 luglio 2005, referendum), BELGIO (8 febbraio 2006, ultima ratifica Parlamento), ESTONIA (9 maggio 2006, Parlamento), FINLANDIA (5 dicembre 2006, Parlamento). BULGARIA (11 maggio 2005, Parlamento) e ROMANIA (17 maggio 2005, Parlamento). Per Sofia e Bucarest la ratifica della Costituzione europea è basata sulla ratifica del Trattato di adesione all'Unione.
- RESPINTA:
FRANCIA (29 maggio 2005, referendum), OLANDA (1 giugno 2005, referendum).
- RATIFICHE SOSPESE:
(previste tramite referendun): REPUBBLICA CECA, DANIMARCA, IRLANDA, POLONIA, PORTOGALLO, GRAN BRETAGNA.
- (prevista tramite voto del Parlamento): SVEZIA.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400