Lunedì 10 Dicembre 2018 | 03:00

GDM.TV

i più visti della sezione

Anche il governo tedesco è «irritato» per lo scambio con i talebani

BERLINO - Le condizioni che hanno condotto al rilascio di Daniele Mastrogiacomo non sono condivise dal governo tedesco. Dopo che ieri un alto funzionario governativo aveva definito «un enorme errore» la scarcerazione di cinque dirigenti talebani, l'agenzia di stampa 'ddp' riferisce che il governo tedesco è «irritato» per questo scambio, ritenendo che incoraggerà i fondamentalisti a compiere nuovi rapimenti. La stessa agenzia scrive in un servizio da Kabul che il governo afgano si è spaccato sulla scarcerazione dei cinque fondamentalisti come contropartita per la liberazione di Mastrogiacomo. La decisione del presidente Hamid Karzai di cedere alle richieste del mullah Dadullah sarebbe stata «fortemente contestata». L'agenzia aggiunge che, secondo un esponente del governo afgano, sarebbe stato «assurdo rimettere di nuovo in libertà» i cinque talebani catturati in circostanze difficili. Con questa decisione il governo afghano si sarebbe reso «ridicolo», secondo la fonte. Nel corso della sua recente visita a Berlino, Karzai aveva chiesto al cancelliere Angela Merkel un atteggiamento di fermezza riguardo alla richiesta di ritiro del contingente tedesco in Afghanistan, formulata dai rapitori iracheni di due ostaggi tedeschi, madre sessantenne e figlio ventenne. Ancora prima della scadenza dell'ultimatum posto dai rapitori, il cancelliere aveva dichiarato che la Germania non si sarebbe piegata a questo ricatto. Alla luce delle concessioni fatte da Karzai per la liberazione di Mastrogiacomo, esperti della sicurezza americani e tedeschi hanno definito adesso «sorprendente e incoerente» la dichiarazione rilasciata in Germania da Karzai, che solo pochi giorni dopo è «finito in ginocchio» davanti alle richieste dei talebani per la liberazione del giornalista di «la Repubblica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour