Martedì 19 Gennaio 2021 | 20:28

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
TarantoLa denuncia
Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

Asl Taranto, Perrini: «Pochi test nel weekend e da 3 giorni niente vaccini, neppure dose richiamo»

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Daniele Mastrogiacomo: ho visto decapitare il mio autista

ROMA - "L'ho visto decapitare, è stato terribile". Così Daniele Mastrogiacomo ha ricostruito in un'intervista al Tg3, che andrà in onda integralmente a Primo piano questa sera alle 23.25, la tragica fine del suo autista Sayed, ucciso dai talebani che li tenevano prigionieri dal 5 marzo scorso. "Il loro comandante - ha raccontato l'inviato di 'Repubblicà rilasciato oggi - si è alzato e ha detto: 'In nome dell'Islam ti condanniamo a mortè. Tremavo, pensavo adesso tocca a me. Mi sono alzato in piedi e ho detto: 'Ma che fate?'. Mi hanno messo in ginocchio con le mani legate dietro, con la benda che non era messa bene sugli occhi, forse apposta. E così ho visto che prendevano questo povero cristo, lo soffocavano nella sabbia e gli tagliavano la testa". Mastrogiacomo ha anche riferito che la tragica scena è stata ripresa ma che il video non è stato diffuso.
Al Tg3 il giornalista ha anche rivelato i momenti del sequestro. "Ho visto le stelle", ha detto raccontando del calcio di kalashnikov che al momento del rapimento gli è stato inferto alla schiena. Quanto ai sequestratori, ha aggiunto, "erano giovani, molto religiosi e motivati. Sono dei pazzi, dei fanatici". Tra i rapitori, secondo quanto ha riferito Mastrogiacomo, c'era uno, di nome Tarik, un intellettuale, che si è mostrato più umano degli altri e gli metteva sui polsi dove aveva le catene del balsamo di tigre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400