Venerdì 14 Dicembre 2018 | 20:40

GDM.TV

Briatore ricorda quando era sotto la gogna mediatica: «nessuno si mosse per me, ora c'è un politico e si interviene»

Formula 1 automobilismo - Flavio Briatore - RenaultMELBOURNE (AUSTRALIA) - «Adesso c'è un politico di mezzo e si muovono tutti. Serviva un loro amico perché intervenissero. E' uno scandalo vergognoso, facciamo la figura del paese del terzo mondo».
Flavio Briatore nel box della Renault a Melbourne non dimentica di aver subito la 'gogna mediaticà in conseguenza di un'inchiesta nel 2003 del pm di Potenza, John Woodcock, lo stesso a capo delle indagini che hanno portato all'arresto di Fabrizio Corona.
Nella vicenda è finito, come parte lesa, il portavoce del premier, Romano Prodi, Silvio Sircana. «La mia vicenda fu poi archiviata, ma chi lo ha fatto sapere in giro?», aggiunge Briatore.
Briatiore si scaglia contro le intercettazioni, definendole «uno scandalo», così come «il connubio tra magistratura e stampa. Roba da paese sottosviluppato». Il caso di Sircana, secondo il capo della scuderia campione del mondo di Formula 1, ha mobilitato i piani alti del potere. «Sembra che finalmente si muovono in tanti - si sfoga Briatore -. I politici, si sa, intervengono quando toccano gli amici personali, in questo caso poi è uno della loro parte».
L'inchiesta su Vallettopoli aveva riguardato da vicino Briatore, perché a finire sotto i riflettori era stata anche la sua fidanzata Elisabetta Gregoraci. «E' uno scandalo, non è possibile che in un paese civile possa esserci questo massacro mediatico - continua - Così si distruggono le persone, senza che siano coinvolte veramente in nessun tipo di indagine. Ed è questa la cosa grave. Mastella ha fatto il possibile per fare una legge, ma l'hanno sempre ostacolato».
«Facciamo la figura di un paese vecchio, senza guida - continua Briatore - che non ha regole. Si criminalizza a tutto campo e senza prove: è una cosa disgustosa». E ripensa al suo coinvolgimento: «Ho avuto un'inchiesta da Woodcock, tutto archiviato, ma nel frattempo sono stato due anni sui giornali. Ovviamente sono stato danneggiato, con articoli a nove colonne che dicono che sei indagato. Quello della privacy violata è un malcostume pessimo del nostro paese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori