Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 02:36

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'inchiesta
Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

Popolare Bari, slitta a marzo nuovo processo per Gianluca Jacobini e altri 2 dirigenti

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

Covid 19 a Taranto, positivi docenti del Conservatorio: sospese le lezioni

 
HomeIl caso
Crolla solaio di un capannone a S. Michele Salentino: un morto. Altri sotto le macerie

Crolla solaio di un capannone a San Michele Salentino: un morto e 4 feriti. Uno è in gravi condizioni

 
LecceIl caso
Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

Lecce, donna morì cadendo dalle scale mentre lavorava: 6 indagati

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Briatore ricorda quando era sotto la gogna mediatica: «nessuno si mosse per me, ora c'è un politico e si interviene»

Formula 1 automobilismo - Flavio Briatore - RenaultMELBOURNE (AUSTRALIA) - «Adesso c'è un politico di mezzo e si muovono tutti. Serviva un loro amico perché intervenissero. E' uno scandalo vergognoso, facciamo la figura del paese del terzo mondo».
Flavio Briatore nel box della Renault a Melbourne non dimentica di aver subito la 'gogna mediaticà in conseguenza di un'inchiesta nel 2003 del pm di Potenza, John Woodcock, lo stesso a capo delle indagini che hanno portato all'arresto di Fabrizio Corona.
Nella vicenda è finito, come parte lesa, il portavoce del premier, Romano Prodi, Silvio Sircana. «La mia vicenda fu poi archiviata, ma chi lo ha fatto sapere in giro?», aggiunge Briatore.
Briatiore si scaglia contro le intercettazioni, definendole «uno scandalo», così come «il connubio tra magistratura e stampa. Roba da paese sottosviluppato». Il caso di Sircana, secondo il capo della scuderia campione del mondo di Formula 1, ha mobilitato i piani alti del potere. «Sembra che finalmente si muovono in tanti - si sfoga Briatore -. I politici, si sa, intervengono quando toccano gli amici personali, in questo caso poi è uno della loro parte».
L'inchiesta su Vallettopoli aveva riguardato da vicino Briatore, perché a finire sotto i riflettori era stata anche la sua fidanzata Elisabetta Gregoraci. «E' uno scandalo, non è possibile che in un paese civile possa esserci questo massacro mediatico - continua - Così si distruggono le persone, senza che siano coinvolte veramente in nessun tipo di indagine. Ed è questa la cosa grave. Mastella ha fatto il possibile per fare una legge, ma l'hanno sempre ostacolato».
«Facciamo la figura di un paese vecchio, senza guida - continua Briatore - che non ha regole. Si criminalizza a tutto campo e senza prove: è una cosa disgustosa». E ripensa al suo coinvolgimento: «Ho avuto un'inchiesta da Woodcock, tutto archiviato, ma nel frattempo sono stato due anni sui giornali. Ovviamente sono stato danneggiato, con articoli a nove colonne che dicono che sei indagato. Quello della privacy violata è un malcostume pessimo del nostro paese».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400