Giovedì 13 Dicembre 2018 | 17:40

GDM.TV

Clan Matera voleva uccidere un ufficiale dell'Arma

MATERA - In un'intercettazione ambientale, eseguita nel gennaio di due anni fa, i Carabinieri scoprirono il progetto di uccidere il Comandante della Compagnia di Policoro (Matera) dell'Arma, capitano Pasquale Zacheo, che, con le sue indagini, ostacolava gli affari illeciti del clan Mitidieri-Lopatriello, considerato di tipo mafioso.
L'ipotesi investigativa - pubblicata oggi dal Corriere della Sera - è stata confermata stamani, a Matera, in un incontro con i giornalisti durante il quale sono stati presentati i risultati dell'operazione "Heraclea Connection", che ha portato all'arresto di undici presunti appartenenti al clan. Gli investigatori stanno verificando se il progetto di uccidere l'ufficiale dei Carabinieri sia in qualche maniera in relazione con quanto emerso dalle inchieste che stanno riguardando il complesso turistico 'Marinagrì di Policoro e le persone, tra le quali, cinque magistrati in servizio in Basilicata, coinvolti nella vicenda".
"Quando ho saputo di quel progetto ho continuato a lavorare come prima, ma per precauzione ho smesso di allenarmi correndo nelle prime ore del giorno", ha precisato l'ufficiale in riferimento al fatto che il clan ipotizzò di colpirlo nella zona della pineta di Policoro, dove egli faceva footing.
I Carabinieri hanno precisato che il progetto di colpire Zacheo non fu portato avanti dal clan Mitidieri-Lopatriello. L'intercettazione fu eseguita a bordo di un'automobile dove si trovavano i fratelli Antonio e Vincenzo Mitidieri (entrambi arrestati oggi), in compagnia di una terza persona non identificata. "Lo devi uccidere" è stata la frase utilizzata da uno dei due riferendosi alle indagini e ai posti di blocco portati avanti da Zacheo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori