Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 08:36

GDM.TV

Darfur: quattro anni di guerra civile

ROMA - In quasi quattro anni, la guerra civile nel Darfur ha causato migliaia di morti (circa 200.000 secondo l'Onu) e, sempre secondo i dati delle Nazioni Unite, circa due milioni di profughi.
Ecco un breve riepilogo della crisi:
- MAR 2003: due movimenti, l'Esercito di liberazione del Sudan (Sla) e il Movimento per la giustizia e l'equità (Jem), lanciano una rivolta per opporsi alle violenze delle milizie arabe legate, a loro giudizio, al governo centrale di Khartoum.
- 8 APR 2004: a N'djamena (capitale del Ciad), il governo sudanese e i ribelli del Darfur firmano un cessate il fuoco. L'accordo prevede garanzie per l'accesso alla regione di organizzazioni umanitarie e la liberazione dei prigionieri.
- 15 LUG: ad Addis Abeba, sotto l'egida dell'Unione africana, cominciano, tra mille difficoltà, i colloqui di pace tra il governo sudanese e i movimenti ribelli.
- 31 GEN 2005: la commissione d'inchiesta dell'Onu, presieduta dal giurista italiano Antonio Cassese, consegna il rapporto sul Darfur. Cassese, pur ammettendo che il governo del Sudan «non ha perseguito una politica del genocidio nel Darfur», afferma che «abusi riconosciuti internazionalmente come crimini contro l'umanità e crimini di guerra sono stati commessi nel Darfur e sono forse non meno gravi di un genocidio».
- 29-31 MAR: per arginare la violenza, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu approva due risoluzioni per l'applicazione di sanzioni mirate contro individui che commettono atrocità e autorizza il deferimento degli imputati di crimini di guerra alla Corte Penale Internazionale.
- 13 MAG: dopo una settimana di trattative presso la Comunità di Sant'Egidio, a Roma, l'Sla e lo Jem raggiungono un accordo per tornare al tavolo dei negoziati di Abuja (Nigeria), sotto gli auspici dell'Unione africana.
- 24 NOV: il Sudan accusa il Ciad di condurre incursioni nel territorio sudanese e di sostenere i ribelli. Il governo del Ciad respinge le accuse. L'8 febbraio 2006, a Tripoli, Sudan e Ciad firmano un accordo di pace.
- 23 APR 2006: in un messaggio audio il leader di al Qaida Osama bin Laden esorta i musulmani a «prepararsi ad una guerra di lunga durata» nel Darfur.
- 5 MAG: il governo sudanese e la principale fazione dell'Sla firmano ad Abuja un accordo di pace. L'accordo prevede, tra l'altro, un'integrazione delle forze ribelli nell'esercito e polizia, impegni sul disarmo ed il controllo delle milizie dei 'janjaweed'. Non firmano l'accordo una branca dell'Sla e il Jem che danno vita al Fronte per la redenzione nazionale (Nrf).
- 31 AGO: il Consiglio di Sicurezza dell'Onu, con 12 voti a favore e tre astenuti (Russia, Cina e Qatar), approva l'invio di una forza internazionale di pace. La risoluzione precisa che le truppe (fino a 22.500 uomini) non saranno dislocate senza un esplicita luce verde da parte del governo di Khartoum.
- 20 SET: il presidente sudanese Omar al Bashir, nel suo intervento all'Assemblea Generale dell'Onu, ribadisce un no deciso all'arrivo dei Caschi Blu dell'Onu in Darfur.
- 28 NOV: il presidente sudanese afferma che il conflitto nel Darfur ha provocato, dal 2003, meno di 9.000 morti, smentendo così le 200.000 vittime stimate dall'Onu in un rapporto pubblicato il giorno prima.
- 30 NOV: l'Unione Africana proroga di sei mesi il mandato della sua forza di pace (Amis) nel Darfur.
- 13 DIC: in una sessione straordinaria a Ginevra, il Consiglio di sicurezza dell'Onu dei diritti umani approva una risoluzione per l'invio di una missione di cinque esperti altamente qualificati in Darfur. La risoluzione non condanna le violazioni commesse nella regione ma esprime preoccupazione per la gravità della situazione e preme per un accordo di pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari

 
Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro

Violenze e minacce a bimbi autistici: arrestate 4 educatrici a Noicattaro VD

 
Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

Ius Soli a Ruvo, bimbi stranieri nati in Italia ricevono la cittadinanza civica

 
San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

San Cataldese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, rivedi la diretta

 
Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Andrea Pazienza

Novità per Daniele Lanave, Raissa incontra Mad Dopa, la Gae Campana Band canta il Gargano di Pazienza

 
Il presidente si racconta in tv su Rai2"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

Il presidente si racconta in tv su Rai2
"Il Bari? Per me è una nuova fede calcistica"

 
Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio

Chiedevano a commercianti soldi per «amici detenuti»: nei guai 4 vicini al clan Strisciuglio