Mercoledì 24 Aprile 2019 | 03:49

Il Biancorosso

L'ANALISI
Bari, e adesso cosa si fa?Si accarezza il sogno scudetto

Bari, e adesso cosa si fa?
Si accarezza il sogno scudetto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaLa strage
Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

Mafia, intitolato ai fratelli Luciani presidio Libera San Marco in Lamis

 
LecceL'inchiesta
Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

Lecce, magistrati arrestati: chiesto incidente probatorio. Altro pm indagato

 
PotenzaLe indagini
Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

Disastro ambientale Val D'agri, suicida avvisò con memoriale

 
BariL'intervista
Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

Loredana Ascenza Fasano: «Ricomincio dai Verdi dopo la rinuncia ambientalista M5S»

 
MateraOperazione della Polizia
Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

Metaponto, nello zaino con un chilo di droga: in cella gambiano

 
BatIl furto
Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

Trinitapoli, rubano 5mila carciofi dai campi: 4 arresti

 
BrindisiVento forte
Brindisi, maltempo blocca nel porto traghetto per Valona

Brindisi, traghetto bloccato dal vento nel porto: era diretto a Valona

 
TarantoL'operazione dei cc
Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

Laterza, ruba alcol, soldi e tabacchi in un bar: arrestato 40enne

 

Darfur: quattro anni di guerra civile

ROMA - In quasi quattro anni, la guerra civile nel Darfur ha causato migliaia di morti (circa 200.000 secondo l'Onu) e, sempre secondo i dati delle Nazioni Unite, circa due milioni di profughi.
Ecco un breve riepilogo della crisi:
- MAR 2003: due movimenti, l'Esercito di liberazione del Sudan (Sla) e il Movimento per la giustizia e l'equità (Jem), lanciano una rivolta per opporsi alle violenze delle milizie arabe legate, a loro giudizio, al governo centrale di Khartoum.
- 8 APR 2004: a N'djamena (capitale del Ciad), il governo sudanese e i ribelli del Darfur firmano un cessate il fuoco. L'accordo prevede garanzie per l'accesso alla regione di organizzazioni umanitarie e la liberazione dei prigionieri.
- 15 LUG: ad Addis Abeba, sotto l'egida dell'Unione africana, cominciano, tra mille difficoltà, i colloqui di pace tra il governo sudanese e i movimenti ribelli.
- 31 GEN 2005: la commissione d'inchiesta dell'Onu, presieduta dal giurista italiano Antonio Cassese, consegna il rapporto sul Darfur. Cassese, pur ammettendo che il governo del Sudan «non ha perseguito una politica del genocidio nel Darfur», afferma che «abusi riconosciuti internazionalmente come crimini contro l'umanità e crimini di guerra sono stati commessi nel Darfur e sono forse non meno gravi di un genocidio».
- 29-31 MAR: per arginare la violenza, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu approva due risoluzioni per l'applicazione di sanzioni mirate contro individui che commettono atrocità e autorizza il deferimento degli imputati di crimini di guerra alla Corte Penale Internazionale.
- 13 MAG: dopo una settimana di trattative presso la Comunità di Sant'Egidio, a Roma, l'Sla e lo Jem raggiungono un accordo per tornare al tavolo dei negoziati di Abuja (Nigeria), sotto gli auspici dell'Unione africana.
- 24 NOV: il Sudan accusa il Ciad di condurre incursioni nel territorio sudanese e di sostenere i ribelli. Il governo del Ciad respinge le accuse. L'8 febbraio 2006, a Tripoli, Sudan e Ciad firmano un accordo di pace.
- 23 APR 2006: in un messaggio audio il leader di al Qaida Osama bin Laden esorta i musulmani a «prepararsi ad una guerra di lunga durata» nel Darfur.
- 5 MAG: il governo sudanese e la principale fazione dell'Sla firmano ad Abuja un accordo di pace. L'accordo prevede, tra l'altro, un'integrazione delle forze ribelli nell'esercito e polizia, impegni sul disarmo ed il controllo delle milizie dei 'janjaweed'. Non firmano l'accordo una branca dell'Sla e il Jem che danno vita al Fronte per la redenzione nazionale (Nrf).
- 31 AGO: il Consiglio di Sicurezza dell'Onu, con 12 voti a favore e tre astenuti (Russia, Cina e Qatar), approva l'invio di una forza internazionale di pace. La risoluzione precisa che le truppe (fino a 22.500 uomini) non saranno dislocate senza un esplicita luce verde da parte del governo di Khartoum.
- 20 SET: il presidente sudanese Omar al Bashir, nel suo intervento all'Assemblea Generale dell'Onu, ribadisce un no deciso all'arrivo dei Caschi Blu dell'Onu in Darfur.
- 28 NOV: il presidente sudanese afferma che il conflitto nel Darfur ha provocato, dal 2003, meno di 9.000 morti, smentendo così le 200.000 vittime stimate dall'Onu in un rapporto pubblicato il giorno prima.
- 30 NOV: l'Unione Africana proroga di sei mesi il mandato della sua forza di pace (Amis) nel Darfur.
- 13 DIC: in una sessione straordinaria a Ginevra, il Consiglio di sicurezza dell'Onu dei diritti umani approva una risoluzione per l'invio di una missione di cinque esperti altamente qualificati in Darfur. La risoluzione non condanna le violazioni commesse nella regione ma esprime preoccupazione per la gravità della situazione e preme per un accordo di pace.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Maltempo a Bari, cade giù albero in via Adriatico

Maltempo sferza Bari, cadono alberi in via Adriatico

 
Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

Bari, alberi caduti in Piazza Moro: il video

 
Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

Pasquetta a Bari, gita fuori porta anche per i cinghiali: il pic nic tra i rifiuti

 
Cinquanta giovani atlete pugliesidi fronte ai tecnici del settore nazionali

Cinquanta giovani atlete pugliesi
di fronte ai tecnici del settore nazionali

 
Nazionale seniores maschiletutto gira attorno a Bari

Nazionale seniores maschile
tutto gira attorno a Bari

 
Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

Foggia, blitz antidroga sul Gargano: le videointercettazioni

 
Sommergibili, 24 nuovi "delfini"consegnati a Taranto i brevetti

Sommergibili, 24 nuovi "delfini"
consegnati a Taranto i brevetti

 
Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

Abusivismo commerciale: GdF sequestra in Puglia 3,4 milioni di prodotti contraffatti

 
Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

Bari in Serie C, i tifosi accolgono i galletti in aeroporto

 
Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta

Settimana Santa, la processione del Sabato Santo a Molfetta