Giovedì 21 Gennaio 2021 | 16:36

Il Biancorosso

Biancorossi
Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

Le grandi manovre del Bari: c’è anche Bellomo nella lista

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaeconomia
Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità dello stabilimenti di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

Tavares in Basilicata, riconosciuta centralità stabilimento di Melfi nel nuovo gruppo Stellantis

 
Barila decisione
Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

Bari, concessione spiaggia Torre Quetta: prosciolto ex comandante Polizia locale

 
Tarantoil progetto
Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

Taranto, piantine antinquinanti nelle scuole: al via «La Natura entra in classe»

 
FoggiaL'accaduto
Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

Foggia, fuggono con macchina rubata, ma fanno incidente e scappano sfondando il parabrezza

 
BrindisiL'intervista
Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

Gli antifascisti e i comunisti nella provincia di Brindisi: processi, confino, democrazia

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 
MateraIl caso
Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

Incendia auto per dissidi lavorativi con la proprietaria: denunciata 41enne a Matera

 
LecceLe dichiarazioni
Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

Fidanzati uccisi a Lecce, il killer: «Se fossi libero avrei di nuovo l'impulso di uccidere»

 

i più letti

Calcio / Serie B ? Mantova-Lecce si gioca a porte chiuse

MANTOVA - Nemmeno l'acquisto di 28 metal detector, come ha fatto il Milan per San Siro, è riuscito a garantire la partita Mantova-Lecce di domani con il pubblico. Fino a che non saranno installati tutti i tornelli, lo stadio Martelli di Mantova resterà chiuso.
«È una grande delusione - commenta il presidente Fabrizio Lori -. Il Mantova, a parte questi tornelli che poi non contano granché, ha fatto tutto ciò che poteva. Fa rabbia constatare che si gioca con il pubblico in stadi meno sicuri del nostro e di altri, come sabato scorso a Milano dove i tornelli sono stati montati un'ora prima e non funzionano neanche».
Gli ultrà della Curva Te, con un comunicato, annunciano che domani saranno davanti allo stadio per incitare i propri beniamini: «Stiamo pagando l'ennesima ingiustizia - scrivono -. Non ci stiamo a questo nuovo sopruso e per questo invitiamo abbonati e non a venire ugualmente a sostenere la squadra assieme a noi fuori dalla Curva Te».
Intanto, i lavori per la sistemazione dei tornelli proseguono. L'obiettivo è averli completati per garantire l'apertura al pubblico per la prossima partita casalinga con la Triestina per la quale verrà chiesto lo spostamento da venerdì a sabato 3 marzo.
«Se vincessimo - afferma l'allenatore Mimmo Di Carlo accogliendo l'appello dei tifosi - a fine gara potremmo uscire dallo stadio e festeggiare insieme a loro». Il tecnico, però, si ferma qui: «Giocare a porte chiuse è una scelta che nessuno di noi condivide ma che dobbiamo accettare. In questi momenti ci vuole grande senso di responsabilità».
Sul fronte della formazione da opporre ai salentini, Di Carlo dovrà rinunciare a Cristante squalificato, sostituito da Di Cesare al centro della difesa, a Godeas e Sommesse infortunati. In avanti, spazio alla coppia Noselli-Bernacci con Graziani che ritorna a disposizione dopo l'infortunio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400