Mercoledì 20 Gennaio 2021 | 14:14

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzadati regionali
Covid, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%) e nessun decesso: somministrati oltre 10mila vaccini

Covid in Basilicata, 57 nuovi positivi su 884 test (6,4%): somministrati oltre 10mila vaccini

 
Leccecontrolli dei CC
Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

Muro Leccese, arrestato pusher 39enne: aveva in casa eroina, hashish e denaro

 
Foggiail furto
Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

Foggia, ladri rubano ambulanza a Borgo Incoronata ma l'abbandonano subito dopo

 
TarantoIndagini della Poltel
Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

Taranto, pedopornografia: 45enne trovato in possesso di 13mila «file» proibiti

 
Brindisil'inchiesta
Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

Brindisi, perse il bambino al nono mese di gravidanza: indagati quattro medici

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 

i più letti

Condanne a Riva - Il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola: si tratta di vecchie vicende ora stagione nuova Ilva

BARI - "Credo che fossero in corso approfondimenti giudiziari relativi a vecchie vicende, naturalmente gli approfondimenti giudiziari se portano a un esito di condanna, queste condanne dimostrano che le denunce fatte in passato, per esempio dal sottoscritto, avevano un fondamento». Lo ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ai giornalisti che gli hanno chiesto un commento sulla sentenza di condanna emessa oggi a carico del presidente dell'Ilva, Emilio Riva. «Naturalmente - ha aggiunto Vendola - io oggi essendo presidente della Regione e non un deputato di Rifondazione Comunista, lotto perchè l'Ilva possa vivere una stagione nuova, quella di processi di messa in sicurezza degli impianti, di garanzie del diritto alla vita, alla salute per gli operai dell'Ilva e per i cittadini di Taranto e quindi rivendico fino in fondo il lavoro paziente costruito per il protocollo d'intesa sul nuovo Piano industriale che fra le altre cose contiene una parte di investimenti proprio sull'ambiantalizzazione». «Non ho sposato l'ingegner Riva -ha sottolineato ancora il presidente della giunta regionale - ho sposato l'idea che a fronte del fatto che il mercato internazionale vede l'acciaio tornare con forza come un vettore economico importante e a fronte delle difficoltà di Taranto, finchè non è all'ordine del giorno la riconversione produttiva della città e l'Ilva dà lavoro a 15mila operai direttamente in quella fabbrica e a 6 - 7 mila famiglie dell'indotto, finchè l'Ilva c'è -ha concluso - il mio impegno doverosamente deve essere quello di garantire investimenti per ambientalizzazione, sicurezza, diritto alla vita e alla salute».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400