Giovedì 13 Dicembre 2018 | 00:45

GDM.TV

La Procura di Milano: scarse speranze di interrogarlo

MILANO - «Le speranze di poterlo andare a sentire in Egitto sono scarse, anzi le possibilità di interrogarlo erano maggiori quando era detenuto». È quanto hanno fatto sapere in Procura a Milano, parlando della scarcerazione disposta ieri dal governo egiziano di Abu Omar, l'imam rapito vicino alla moschea milanese di viale Jenner il 17 febbraio 2003.
Le indagini sul rapimento condotte dai procuratori aggiunti Armando Spataro e Ferdinando Pomarici, hanno portato ad accusare 26 agenti della Cia, l'ex direttore del Sismi Nicolò Pollari, l'ex capo del controspionaggio Marco Mancini e altri funzionari del servizio segreto militare ed anche il maresciallo del Ros, Luciano Pironi.
Tutti sono ora imputati all'udienza preliminare in corso oggi a Milano davanti al gup Caterina Interlandi. Uno dei difensori di sei agenti della Cia, l'avvocato Guido Meroni, prima dell'inizio dell'udienza, ha spiegato: «Formuleremo in questa fase o nella fase del dibattimento di sentire Abu Omar come testimone-parte lesa. Potrebbe fornirci qualche elemento in più visto che siamo completamente al buio per quanto riguarda la vera identità di alcuni imputati».
Tutti gli agenti della Cia sono latitanti e nei loro confronti la magistratura milanese ha inviato al ministero di Grazia e Giustizia una richiesta di estradizione sulla quale il Guardasigilli dovrà decidere se inoltrarla negli Stati Uniti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive