Domenica 17 Gennaio 2021 | 11:34

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariLotta al virus
Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

Bari, al Policlinico via al richiamo vaccinale per i primi 30 operatori sanitari

 
PotenzaI numeri
Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

Covid, in Basilicata una festa di compleanno a Grumento accende un altro focolaio

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

i più letti

«Stop per 2 o 3 settimane alle notturne»

ROMA - «Ieri il Ministero degli Interni, per questa prima fase delicatissima in cui guai se succede qualcosa, ha chiesto che si sospendano almeno per 2 o 3 settimane le notturne, per le quali è sempre più difficile organizzare l'ordine pubblico. Il tempo necessario perchè il clima si smorzi e perché lo norme entrino a pieno regime».
Stop momentaneo alle gare in notturna: da questo provvedimento, spiega il sottosegretario allo Sport Giovanni Lolli, dovrebbe ripartire il campionato da domenica prossima, anche l'ufficialità si avrà solamente dopo il Consiglio dei Ministri di questo pomeriggio, che varerà un decreto legge improntato a "tutta la ragionevolezza del mondo, ma assoluta inflessibilità». «Guai se alla ripresa del campionato succedesse di nuovo qualcosa -spiega Lolli-, sarebbe davvero preoccupante. Fermare del tutto la macchina, ripararla e ripartire spero sia davvero l'ultima spiaggia, ma è una responsabilità di tutti».
Si ripartirà col giro di vite per gli stadi, sulla cui agibilità si esprimerà l'Osservatorio tra stasera e domani. «I prefetti vengono liberati dall'incombenza di decidere secondo la propria discrezionalità -spiega Lolli-: su di loro pesavano tra l'altro forti pressioni locali. E al tavolo dell'Osservatorio siederanno anche esponenti del calcio". Per il futuro l'idea è sempre quella di stadi nuovi e privati. "Gli impianti di oggi sono scatoloni vecchi, brutti e insicuri: prevediamo di migliorarli e farne di nuovi».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400