Sabato 16 Gennaio 2021 | 22:46

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

Bari calcio, Auteri: «Contro il Bisceglie saremo spietati»

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

Scuola e Covid, l'ira dei presidi pugliesi: «Basta libera scelta su frequenza»

 
LecceL'evento
La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

La Fòcara di Novoli torna in piazza: l’accensione in streaming

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
TarantoIl caso
Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

Taranto, bimba morta di tumore, la mamma: «Sia fatta giustizia per i nostri figli»

 
Potenzazona gialla
Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

Basilicata, ordinanza scuole: confermata Dad alle superiori sino al 31 gennaio

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 
Foggiaemergenza coronavirus
San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

San Nicandro Garganico, muore sindaco medico per Covid: virus contratto forse da un paziente

 

i più letti

«Le imprese sono protagoniste della ripresa»

MATERA - «Abbiamo oggi un sistema di imprese che è il vero protagonista della ripresa economica. Non credo che questa ripresa l'abbia portata la cicogna. Non vedo le riforme degli ultimi anni così fondamentali per il successo delle imprese». Lo ha detto oggi a Matera il presidente di Confindustria, Luca Cordero di Montezemolo, partecipando ad un convegno sull'economia della Basilicata.
«Credo che le imprese si siano rimboccate le maniche - ha aggiunto Montezemolo -. Basta la vedere le cifre di export, innovazione e ricerca. Occorre anche fare più tifo per il mondo delle imprese. Mettiamo le aziende nelle condizioni per operare bene. C'è bisogno di servizi concorrenziali, c'è bisogno di meno burocrazia e più meritocrazia».
«Cerchiamo di guardare avanti - ha concluso Montezemolo - non alle colpe del passato. Non meritiamo di essere ultimi, ma facciamo tutti squadra, investendo in idee e risorse. Abbiamo, non dimentichiamolo, il 50 per cento del patrimonio archeologico e artistico mondiale, e la metà è al Sud. E' una risorsa da valorizzare per fare impresa, mettendo insieme pubblico e privato».

Il presidente della giunta regionale di Basilicata, Vito De Filippo, ha evidenziato i risultati di una classifica che vede la regione ultima nella classifica per imposizione di Irpef e Irap, e il lavoro avviato con le forze imprenditoriali e sindacali sul piano della concertazione.
«Siamo pronti - ha detto De Filippo - a fare la nostra parte in questo campo per costruire opportunità. La competitività si rafforza nella ricerca e nell'innovazione e in quanto possiamo ancora fare sul piano della buona amministrazione».

Il presidente della Confindustria di Basilicata, Attilio Martorano, introducendo i lavori ha detto che occorre partire dai progetti e dalle idee per creare investimenti, e ha chiesto alla politica di mettere l'imprenditoria nella condizioni di investire nel modo migliore.
Il sottosegretario al Ministero dell'Economia, Mario Lettieri, si è soffermato sulle scelte compiute dal governo in materia di Finanziaria. «Con la Finanziaria - ha detto Lettieri - il Mezzogiorno ha recuperato una sua centralità. Ci si augura che ora gli imprenditori si muovano e nel decreto ci sono sono agevolazioni. La Basilicata è una piccola regione nel cuore del Sud ma di grandi opportunità».
Per Filippo Bubbico, sottosegretario al Ministero per lo Sviluppo economico, occorre credere nelle risorse locali e nella capacità di guardare avanti. «L'esempio di Confindustria di Basilicata di fare sistema per accrescere la competitività del territorio - ha detto Bubbico - superando i campanilismi, è un segnale importante».
«Si possono creare nuove opportunità - ha aggiunto Bubbico - favorendo le capacità di attrazione, attraverso la coesione e la competizione per tutte le risorse della nostra regione. Tutti noi, forze sociali e imprenditoriali, dobbiamo confrontarci per il futuro del Paese, ognuno con le proprie competenze».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400