Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 04:52

GDM.TV

i più visti della sezione

Chi è Monteforte

L' assemblea degli azionisti di Acquedotto Pugliese SpA, Regione Puglia e Regione Basilicata, ha nominato oggi l'Ing.Ivo Monteforte Amministratore Unico della società per il prossimo triennio. Monteforte, nato a Genova il 15 febbraio 1952, si è laureato in ingegneria civile idraulica a Genova. La sua carriera è cominciata nel 1981 negli esercizi acquedotto presso l'Amga di Genova, nel ruolo di assistente ai lavori delle reti idriche e gas. E' stato - nell''86 - nominato direttore generale dell'Azienda Municipalizzata Gas e Acqua (Amga) di Pesaro, quale vincitore di concorso pubblico per titoli ed esami. Qui - si legge in una nota diffusa dall' Acquedotto Pugliese - ha promosso una forte politica degli investimenti, di riorganizzazione aziendale e di riqualificazione del personale. In pochi anni, conseguito il risanamento societario, altri 11 Comuni hanno deciso di affidare all'Amga i rispettivi servizi di acquedotto e in alcuni casi di gas. Nel 1993, per l'Amministrazione comunale di Pesaro, ha elaborato il progetto tecnico, economico-finanziario per la municipalizzazione del servizio di fognatura e depurazione. Un anno prima dell'approvazione della legge 36/94 (legge Galli), a Pesaro si realizza il servizio idrico integrato.
Nel 1995 è stato nominato direttore generale della neonata Aspes (Azienda Speciale Pesarese), che unifica le aziende Amga (Azienda di gestione dei servizi gas e idrico integrato) e Amanup (Azienda di gestione del Servizio Igiene Urbana, Trasporti e Verde Pubblico). All'epoca la Aspes è la più grande azienda multiservizi marchigiana. Si occupa di: servizio idrico integrato, servizio distribuzione gas metano, servizio di raccolta rifiuti e spazzamento, servizio di smaltimento con discarica di proprietà con produzione di energia elettrica da biogas, servizio trasporti urbani e interurbani, servizio verde pubblico. Dal 2005, il Comune di Pesaro ha affidato alla Aspes SpA anche la gestione del Palazzo dello Sport (10.000 posti a sedere). Dal 2007, i servizi cimiteriali. Nel 2002, Aspes SpA ha vinto una gara europea ad evidenza pubblica per l'acquisto del 75% della società Farmacie Comunali di Riccione SpA. Nel 2002 Monteforte è stato nominato consigliere di amministrazione della Società Farmacie Comunali di Riccione SpA e Amministratore Unico della Società Farmagest Srl, Società finanziaria destinata alla gestione di partecipazioni azionarie e attualmente detentrice del 24% della azioni della Farmacie Comunali di Riccione SpA. Nel 2003 è diventato Amministratore Delegato della Società Farmacie Comunali di Riccione SpA. Dal 1991 è inoltre componente della Commissione Permanente Acqua di Federgasacqua, oggi Federutility. Dal 1996 al 2003 è Amministratore Unico della società Acque srl, specializzata nell'esercizio degli impianti di depurazione acque reflue.
Dal 1999 al 2005 è consigliere di amministrazione dell'Agenzia per l'innovazione nell'Amministrazione e nei Servizi Pubblici Locali. Nel 1998 è nominato dal Presidente del Tribunale di Rimini, in qualità di esperto, consulente d'ufficio per la stima dei beni acquedottistici dei Comuni di: Coriano, Gemmano, Misano Adriatico, Monte Colombo, Montefiore Conca, Montescudo, San Clemente e del Consorzio Acquedotto Valle del Conca, da conferire alla Società Amir spa di Rimini.
Nel 1999 è nominato dal presidente del Tribunale di Rimini, in qualità di esperto, consulente d'ufficio per la stima dei beni (costituiti dalla rete di distribuzione del gas, dagli impianti, dai terreni, dai fabbricati, dai rapporti di lavoro dipendente, dai contratti di somministrazione con la clientela) che la Società Gas Rimini spa conferisce alla spa mista partecipata dal Comune di Rimini e dalla Società Gas Rimini spa, per l'espletamento del servizio di distribuzione del gas nel territorio del Comune di Rimini. Nel 2001 è nominato dal Presidente del Tribunale di Rimini, in qualità di esperto, consulente d'ufficio per la stima dei beni che il Comune di Riccione (avendo deliberato la trasformazione dell'Azienda Speciale Geat nella società per azioni 'Geat S.p.A.') conferisce alla spa. I beni stimati si riferiscono ai servizi di gas, nettezza urbana, verde pubblico, manutenzione strade e attività portuali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo