Martedì 11 Dicembre 2018 | 17:19

GDM.TV

i più visti della sezione

Codacons, luci ed ombre sul disegno di legge

ROMA - Il Codacons "promuove nel complesso gli interventi contenuti nel disegno di legge sulle liberalizzazioni al vaglio del Consiglio dei Ministri, ma sottolinea la presenza di luci ed ombre su molti provvedimenti".
- ABOLIZIONE COSTI DI RICARICA: "ottimo provvedimento, -scrive il Codacons- ma se formulato male può impedire agli utenti di ottenere la restituzione di quanto ingiustamente pagato alle compagnie telefoniche negli anni passati".
- PUBBLICITA' TARIFFE AEREE: "in questo settore l'Italia arriva in ritardo, visto che già l'UE ha previsto maggiore trasparenza nel pubblicizzare le tariffe aeree, tasse e oneri aggiuntivi".
- AUTOCERTIFICAZIONE IMPRESE: "bene la misura, ma servirà vigilare sulle false dichiarazioni soprattutto per quanto riguarda i requisiti di sicurezza e di adeguatezza delle strutture"
- ABOLIZIONE SCADENZA PREPAGATE TELEFONINI: "provvedimento sacrosanto, ma non farà entrare niente in tasca ai consumatori".
- BENZINA: "Molto bene la pubblicità dei prezzi praticati dai distributori, misura che il Codacons chiedeva oramai da anni. Serve però prevedere sanzioni severe nei confronti di chi pubblicizza un prezzo diverso da quello realmente praticato".
- SCADENZA DEI PRODOTTI IN EVIDENZA: "più che mettere la scadenza in evidenza, serve inasprire le sanzioni contro chi vende prodotti scaduti, in quanto attualmente è prevista solo una sanzione pecuniaria risibile".
- ASSICURAZIONI: "buone le misure del DDL, ma serve capire il momento in cui diventa certa la responsabilità del contraente. Si ravvisa invece l'assenza di interventi atti a ridurre almeno del 20% le tariffe rc auto, anche in relazione alla minor incidentalità registrata con la patente a punti".
- CINEMA: "inutile la liberalizzazione delle sale. Forse il Governo ignora che i cinema sono sempre meno visitati dai cittadini, e che le sale sono oramai in mano a pochi grandi gruppi che gestiscono liberamente le tariffe dei biglietti (sull'argomento già l'Antitrust si pronunciò su richiesta del Codacons)".Per il Codacons il ddl sulle liberalizzazioni "non tocca alcuni settori particolarmente sensibili per i cittadini, e non prevede interventi mirati al ribasso dei prezzi. Nel dettaglio i provvedimenti che il Governo ha omesso di adottare, e che consentirebbero un risparmio medio pari a 500 euro all'anno per le famiglie", sono i seguenti:
- RISPARMIATORI: "Introduzione da subito della class action in stile americano per consentire cause collettive contro potentati grandi e piccoli".
- ORTOFRUTTA: "Esposizione da parte dei commercianti del doppio cartellino con il prezzo pagato all'ingrosso e il prezzo finale al consumatore. Un provvedimento che definisca "anomalo", e quindi sanzionabile, il prezzo al dettaglio che aumenti di oltre il 60% rispetto a quello pagato al pregresso fornitore; Incentivi alla vendita diretta produttore/consumatore, ossia mercati settimanali dedicati ai coltivatori, e non quote limitate nei mercati ordinari.
- TELEFONIA: Abrogazione della voce 'spese di spedizione bollettà a carico dell'utente; Maggiore trasparenza sulle tariffe e sul roaming internazionale; Immediata liberalizzazione della telefonia mobile con l'ingresso degli operatori virtuali; Prezzo degli sms adeguato ai prezzi più bassi praticati all'estero dalle compagnie telefoniche per lo stesso servizio".
- BENZINA: "Riduzione o eliminazione delle varie tassazioni applicate fin dal 1935 sul prezzo della benzina; Introduzione di un meccanismo che obblighi a ribassare il prezzo alla pompa quando si verifica un ribasso nelle quotazioni del petrolio".
- BOLLETTE: "Incentivare l'ingresso di nuovi operatori anche stranieri nel settore di luce e gas, in grado di aumentare la concorrenza e ridurre le tariffe energetiche. Eliminazione della voce 'spese di spedizione bollettà a carico dell'utente. In merito già diversi Giudici di pace hanno ritenuta illegittimo tale balzello.
- BANCHE: "Apertura del mercato all'ingresso di operatori stranieri".
- TRASPORTI: "Misure drastiche per consentire l'immediata apertura del settore trasporto passeggeri anche ad altri operatori; Misure contro i monopoli delle compagnie aeree su alcune tratte, adeguando le tariffe aeree in proporzione alle distanze chilometriche coperte", conclude il Codacons.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie