Domenica 24 Gennaio 2021 | 23:29

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Covid news h 24Emergenza contagi
Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

Ceglie Messapica, focolaio Covid in un scuola media con 18 positivi: 13 studenti e 5 docenti

 
Foggiala tragedia
San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: due le persone morte

San Severo, carambola tra auto sulla Sp 109: il bilancio è di due morti

 
Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Cnr: il Mediterraneo caldo anche in inverno

Spiaggia MediterraneoROMA - Mare più caldo, non solo d'estate ma anche in pieno inverno. È questo, per gli esperti, il dato più importante nel periodo a cavallo tra il 2006 e il 2007. Mentre infatti in un'estate da valori record come quella del 2003 l'anomalia di una temperatura superficiale bollente si è fermata alla fine della bella stagione, adesso il calore si è conservato fino ai mesi invernali. E così la colonnina di mercurio è in crescita sulla media del periodo in tre quarti del Mare Nostrum, con picchi fino a 2 gradi. L'acqua più calda del solito non è un fenomeno nuovo per il Mediterraneo, che ha visto tra luglio e agosto del 2006 la crescita record rispetto alla media del periodo di ben 4/5 gradi e nella seconda metà di dicembre di due gradi. «Il 2007 - spiega Emanuele Bohm, dell'Isac-Cnr di Roma - si è aperto con un aumento generale fino a due gradi della temperatura dello strato di acqua superficiale nel bacino del Mediterraneo. Il picco di due gradi sopra la media climatologica del periodo è stato registrato nell'area di mare della Sicilia occidentale e della Sardegna occidentale, mentre una crescita generale c'è stata in tre quarti del Mediterraneo». Solo il bacino levantino a est di Creta ha registrato un aumento della temperatura tra zero e un grado superiore alla norma e l'area di mare tra Siria e Turchia invece ha riportato una diminuzione fra meno uno e meno due gradi.
«Il Mediterraneo - prosegue Emanuele Bohm - ha registrato un aumento della temperatura sopra la media del periodo a partire da giugno 2006 e, tranne che nel mese di agosto, quando è stato registrato un calo di due gradi, la curva che indica l'andamento rispetto alla media climatologica si è sempre mantenuta nettamente al di sopra, di almeno mezzo grado in tutto il Mediterraneo e di un grado nel mare Tirreno». In particolare, sottolinea Rosalia Santoleri, del gruppo oceanografico del Cnr di Roma, «nel 2003 abbiamo registrato una variazione di circa 4 gradi nel Mediterraneo nord occidentale e di 2 gradi nella media di tutto il Mediterraneo mentre la media in tutta l'area nell'estate 2006 è stata di 1,5 gradi superiore alla media climatologica del periodo, con picchi di 4/5 gradi nella zona nord occidentale. Oggi il Tirreno registra un aumento di circa 1 grado, 16 gradi invece di 15. Un aumento che interessa tutto il Mediterraneo tranne la zona orientale, il Nord dell'Egeo e l'area al largo di Cipro». La novità sta quindi nella durata di un'anomalia, che si ricollega al trend a livello globale: «Facendo un'analisi delle medie annuali del Mediterraneo rispetto alle medie rilevate a livello globale, negli oceani afferma Santoleri - il trend è in crescita tra l'80 e il 2006, più o meno di mezzo grado, prendendo come valori di riferimento le medie tra il '61 e il '90».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400