Martedì 19 Gennaio 2021 | 13:52

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Policlinico Bari, la Procura fa appello: «Nei tubi c'è ancora legionella»

Policlinico Bari, la Procura fa appello: «Nei tubi c'è ancora legionella»

 
LecceNel Salento
Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

Taviano, il sindaco anti-assembramenti accompagna i vigili a fare le multe

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
PotenzaLa pandemia
Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

Basilicata, più vaccini agli anziani: la proposta è di partire dagli over 75

 
Foggianel Foggiano
Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

Ascoli Satriano: precipita con l'auto giù da un ponte, muore 35enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 
Tarantocontrolli del CC
Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

Taranto, tentano di entrare in Tribunale con coltelli e tirapugni: 5 denunciati

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

La condanna di D'Alema e la preoccupazione Ue

ROMA - Doppio raid americano in poche ore sul territorio somalo per colpire «infiltrati» di al Qaida e la crisi del Paese africano subito si infiamma provocando preoccupate reazioni internazionali.
Il primo a condannare il bombardamento statunitense nel sud della Somalia è stato Massimo D'Alema che in una nota ha ribadito «la contrarietà dell'Italia ad azioni unilaterali che potrebbero innescare nuove tensioni in un'area già caratterizzata da forti instabilità».
Una critica decisa dell'azione di Washington quella italiana, a nome del vicepremier e ministro degli Esteri, che è stata seguita dalla «preoccupazione» espressa dall'Unione europea e del nuovo segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon.
Per Bruxelles infatti il raid aereo americano «non aiuta a migliorare la situazione di lungo termine» nel Paese e rimane ferma la linea dei 27 per un immediato ritiro delle truppe etiopiche, la messa in campo di una forza internazionale di pace africana e la ripresa del dialogo politico.
Il blitz americano di queste ore - confermato dal Pentagono in serata dopo un lungo silenzio - ha spiazzato quanti pensavano che dopo l'esperienza irachena l'amministrazione Bush fosse diventata più sensibile alle ragioni del multilateralismo. Dopo oltre 10 anni della disastrosa missione chiamata «Restore hope», inizialmente guidata dagli Usa e poi passata sotto l'ombrello delle Nazioni Unite, e conclusasi con una frettolosa ritirata che ha lasciato il Paese nelle mani dei signori della guerra, Washington ha scelto la formula meno rischiosa del raid aereo per dimostrare al mondo che la caccia ai terroristi di al Qaida - per loro - non ha confini.

Il neoeletto Ban Ki-moon da New York si è detto «preoccupato per la nuova dimensione» che i raid Usa possono provocare sul terreno e per «la possibile escalation delle ostilità».
Per ora, a parte l'Italia, il resto del mondo tace, forse sorpreso da questa nuova accelerazione voluta da Bush, forse prudente rispetto alla crisi di un Paese che da decenni vive nell'anarchia e nella violenza.
Ben più rumoroso si sta dimostrando il dibattito politico interno italiano che ha visto l'ala sinistra della maggioranza compatta nelle critiche a Washington. A dare fuoco alle polveri, prima del titolare della Farnesina, è stata Patrizia Sentinelli (Prc): «Ritengo molto grave l'intervento militare di queste ore ad opera dell'aviazione statunitense; le vittime civili sono morti innocenti che pesano sulle relazioni internazionali», ha detto il viceministro agli Esteri. «I raid Usa sono un fatto gravissimo», gli ha fatto eco il segretario dei Comunisti italiani Oliviero Diliberto che ha detto di «apprezzare in pieno la ferma condanna» del governo a nome di D'Alema. Con il raid è stato «violato il diritto internazionale», hanno rincarato la vicepresidente della commissione Difesa della Camera Elettra Deiana (Prc) e il capogruppo di Prc al Senato Giovanni Russo Spena.
Dal Polo una ironica critica al ministro degli Esteri: «Forse per D'Alema le critiche agli americani valgono più del popolo e della democrazia somala», ha sottolineato il presidente dei deputati dell'Udc, Luca Volontè.
Fabrizio Finzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400