Giovedì 13 Dicembre 2018 | 19:20

GDM.TV

La condanna di D'Alema e la preoccupazione Ue

ROMA - Doppio raid americano in poche ore sul territorio somalo per colpire «infiltrati» di al Qaida e la crisi del Paese africano subito si infiamma provocando preoccupate reazioni internazionali.
Il primo a condannare il bombardamento statunitense nel sud della Somalia è stato Massimo D'Alema che in una nota ha ribadito «la contrarietà dell'Italia ad azioni unilaterali che potrebbero innescare nuove tensioni in un'area già caratterizzata da forti instabilità».
Una critica decisa dell'azione di Washington quella italiana, a nome del vicepremier e ministro degli Esteri, che è stata seguita dalla «preoccupazione» espressa dall'Unione europea e del nuovo segretario generale dell'Onu, Ban Ki-moon.
Per Bruxelles infatti il raid aereo americano «non aiuta a migliorare la situazione di lungo termine» nel Paese e rimane ferma la linea dei 27 per un immediato ritiro delle truppe etiopiche, la messa in campo di una forza internazionale di pace africana e la ripresa del dialogo politico.
Il blitz americano di queste ore - confermato dal Pentagono in serata dopo un lungo silenzio - ha spiazzato quanti pensavano che dopo l'esperienza irachena l'amministrazione Bush fosse diventata più sensibile alle ragioni del multilateralismo. Dopo oltre 10 anni della disastrosa missione chiamata «Restore hope», inizialmente guidata dagli Usa e poi passata sotto l'ombrello delle Nazioni Unite, e conclusasi con una frettolosa ritirata che ha lasciato il Paese nelle mani dei signori della guerra, Washington ha scelto la formula meno rischiosa del raid aereo per dimostrare al mondo che la caccia ai terroristi di al Qaida - per loro - non ha confini.

Il neoeletto Ban Ki-moon da New York si è detto «preoccupato per la nuova dimensione» che i raid Usa possono provocare sul terreno e per «la possibile escalation delle ostilità».
Per ora, a parte l'Italia, il resto del mondo tace, forse sorpreso da questa nuova accelerazione voluta da Bush, forse prudente rispetto alla crisi di un Paese che da decenni vive nell'anarchia e nella violenza.
Ben più rumoroso si sta dimostrando il dibattito politico interno italiano che ha visto l'ala sinistra della maggioranza compatta nelle critiche a Washington. A dare fuoco alle polveri, prima del titolare della Farnesina, è stata Patrizia Sentinelli (Prc): «Ritengo molto grave l'intervento militare di queste ore ad opera dell'aviazione statunitense; le vittime civili sono morti innocenti che pesano sulle relazioni internazionali», ha detto il viceministro agli Esteri. «I raid Usa sono un fatto gravissimo», gli ha fatto eco il segretario dei Comunisti italiani Oliviero Diliberto che ha detto di «apprezzare in pieno la ferma condanna» del governo a nome di D'Alema. Con il raid è stato «violato il diritto internazionale», hanno rincarato la vicepresidente della commissione Difesa della Camera Elettra Deiana (Prc) e il capogruppo di Prc al Senato Giovanni Russo Spena.
Dal Polo una ironica critica al ministro degli Esteri: «Forse per D'Alema le critiche agli americani valgono più del popolo e della democrazia somala», ha sottolineato il presidente dei deputati dell'Udc, Luca Volontè.
Fabrizio Finzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori