Martedì 19 Gennaio 2021 | 23:39

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

Bari, i numeri in grigio: Ternana avanti in tutto

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

Mafia, annullata interdittiva a società steward dello stadio di Lecce

 
Covid news h 24Il virus
Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

Coronavirus a Mottola, focolaio in una Rsa: 22 positivi

 
BatLa disgrazia
Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

Andria, addio a Gianna: muore sola in casa a 49 anni il travestito vittima di insulti

 
PotenzaIl virus
Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

Covid 19, focolaio in una Rsa a Brienza, nel Potentino: morti 4 anziani

 
BariIl caso
Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

Sanità, l'accusa di Zullo (FdI): «Da Asl Bari 30mila avvisi di accertamento»

 
Foggiaparto record
Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

Dal Canada a Foggia per far nascere tre gemellini: mamma dimessa

 
MateraIl caso
Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

Matera, minaccia convivente disabile con una katana, arrestato 70enne

 
Brindisila denuncia
Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

Covid, nel Brindisino 100 vaccinati senza averne diritto: presentata interrogazione a Lopalco

 

i più letti

Federconsumatori: inefficienza non giustifica i rincari

ROMA - Federconsumatori critica il rincaro annunciato dalle FS a partire dal primo gennaio: «Saremmo stati comunque contrari, ma un aumento dei biglietti delle Ferrovie lo si poteva eventualmente proporre solo dopo un netto miglioramento della qualità del servizio soprattutto su tre questioni fondamentali: sicurezza, puntualità ed igiene. Ma tutto ciò - afferma il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti - ancora manca e siamo lontani anni luce da un minimo di decenza qualitativa. Il necessario processo di riorganizzazione delle Ferrovie avrebbe dovuto trovare le risorse, nella fase attuale, solo attraverso un intervento della proprietà, che in questo caso è lo Stato, nonché attraverso il superamento di sprechi e di inefficienze all'interno dell'azienda. Solo dopo - conclude Trefiletti - si sarebbe potuto discutere di un adeguamento delle tariffe anche in relazione ai costi ed ai prezzi realizzati a livello europeo. Inizia male la nuova gestione delle Ferrovie e metteremo in campo come Federconsumatori ogni iniziativa atta a scongiurare questa decisione».

Gli aumenti decisi dalle Ferrovie «non ci piacciono proprio per nulla, dovrebbero essere cancellati. Si dovrebbe fare un serio piano di riorganizzazione e risparmio». Lo afferma il presidente di Federconsumatori, Rosario Trefiletti, mettendo in evidenza che «un aumento dei biglietti delle ferrovie lo si poteva eventualmente proporre solo dopo un netto miglioramento della qualità del servizio soprattutto su tre questioni fondamentali: sicurezza, puntualità ed igiene. Ma tutto ciò ancora manca e siamo lontani anni luce da un minimo di decenza qualitativa».
«Il necessario processo di riorganizzazione delle ferrovie avrebbe dovuto trovare le risorse, nella fase attuale, solo attraverso un intervento della proprietà, che in questo caso è lo Stato, nonchè attraverso il superamento di sprechi e di inefficienze all'interno dell'azienda. Solo dopo si sarebbe potuto discutere di un adeguamento delle tariffe anche in relazione ai costi ed ai prezzi realizzati a livello europeo - prosegue Trefiletti -. Inizia male la nuova gestione delle ferrovie e metteremo in campo come Federconsumatori ogni iniziativa atta a scongiurare questa decisione».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400