Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 14:11

GDM.TV

i più visti della sezione

Per il Sud resiste il mito della Basilicata «isola felix»

POTENZA - Dieci punti di miglioramento per Matera - che si piazza al primo posto fra le città del Mezzogiorno - e addirittura 13 per Potenza, con la conferma che le due città lucane sono «tranquille» (Matera prima, Potenza terza) dal punto di vista dell'ordine pubblico, traguardo che può confermare il mito della Basilicata «isola felice».
Si può sintetizzare così il dossier sulla Qualità della vita nelle 103 province italiane, pubblicato oggi dal quotidiano economico Il Sole 24 Ore.
Nella pagella finale, Matera si piazza al 46/o posto, scalando dieci posizioni rispetto al 2005; fa meglio Potenza, che brucia 13 posizioni e passa dal 70/ posto dello scorso anno al 57/o: entrambe le città lucane si aggiudicano il bollino blu («migliorata») e sono la prima e la terza del Mezzogiorno (al secondo posto è Isernia, che è 50/a).

Nelle sei aree individuate dalla ricerca (tenore di vita, affari e lavoro, servizi, ambiente e salute, ordine pubblico, popolazione e tempo libero), la posizione di Matera è quasi sempre migliore di quella di Potenza. Nella sezione dedicata all'ordine pubblico, l'indagine attribuisce «ottimi voti in sicurezza» a Basilicata e Molise e stabilisce una leadership lucana, dal momento che Matera è la provincia più sicura, con Potenza al terzo posto. In particolare, in provincia di Matera nel 2005 le rapine denunciate ogni centomila abitanti sono state 8,33, a Potenza 10,77 (Matera prima, Potenza quarta in classifica); i furti nelle case ogni centomila abitanti sono stati 44,35 nel Potentino e 51,47 nel Materano (Potenza seconda, Matera terza). Per quanto riguarda i furti di automobili, a Matera 57,84 ogni centomila abitanti, a Potenza 76,40 (14/a e 30/ posizione). I minorenni denunciati ogni mille punibili sono stati 3,24 nel Materano e 5,54 nel Potentino (Matera prima, Potenza al quarto posto). La variazione percentuale dei delitti denunciati (con base 2001) è stata di 80,71 per Matera e di 94,16 per Potenza (secondo e 14/o posto).
E' da considerare, infine, che nella classifica dell'indice di percezione della gravità attribuita ai problemi di criminalità e di ordine pubblico, Potenza è sesta in classifica (in compagnia di Cuneo e Gorizia), Matera 38/a (con Brindisi).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo