Giovedì 13 Dicembre 2018 | 07:18

GDM.TV

Inchiesta Potenza - Fabrizio Corona: da questo momento parlano solo i miei legali

ROMA - "Da questo momento saranno i miei legali ad occuparsi della mia posizione e, sino al chiarimento della stessa, non rilascerò alcuna dichiarazione al riguardo". Fabrizio Corona, coinvolto nell'inchiesta di Potenza su presunti ricatti a vip, affida ad una nota del suo avvocato, Marcello D'Onofrio, il commento agli ultimi sviluppi della vicenda.
"In relazione alle ultimissime notizie relative ad un mio coinvolgimento in un procedimento penale pendente presso la Procura di Potenza - sostiene Corona -, al fine di tutelare la mia famiglia e la società da me amministrata nonchè i dipendenti ed i collaboratori tutti, ho deciso di autosospendermi da ogni carica sociale. Ritengo in questo modo di poter meglio chiarire la mia posizione restando quindi a disposizione delle Autorità Competenti".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive