Domenica 16 Dicembre 2018 | 09:23

GDM.TV

L'ex spia russa uccisa a Londra - Nell'urina tracce di polonio-210, sostanza altamente radioattiva

Polonio LONDRA - Nell'urina di Aleksandr Litvinenko, l'ex spia russa morta ieri sera in un ospedale di Londra in seguito ad un misterioso avvelenamento, sono state trovate tracce di polonio-210, una sostanza altamente radioattiva.
Lo ha annunciato l'Agenzia per la protezione della salute, nel corso di una conferenza-stampa, confermando quanto anticipato da Sky News. Pat Troop, direttrice dell'agenzia, ha detto che Litvinenko «è stato in apparenza avvelenato con una sostanza radioattiva» in un caso «senza precedenti» per il Regno Unito.

Il polonio è l'elemento chimico di numero atomico 84. È un metalloide radioattivo raro, chimicamente simile al tellurio e al bismuto, e si trova nei minerali di uranio. Si scioglie facilmente in ambiente acido ma è difficilmente solubile in ambiente alcalino; il suo comportamento chimico è molto simile a quelli di bismuto e tellurio. Il polonio è un metallo volatile, di cui il 50% si vaporizza in aria dopo 45 ore a 328 K (55 °C). Non ha isotopi stabili ma più di 50 isotopi instabili: è estremamente tossico e molto radioattivo. Questo metallo è stato rinvenuto come contaminante nel fumo di tabacco e nei minerali di uranio.
Il polonio-210, l'isotopo usato per uccidere l'ex colonnello del Fbs Vladimir Litvinenko, è un emettitore alfa con una emivita di 138,39 giorni. È stato usato come una fonte di calore dal peso ridotto per alimentare celle termoelettriche nei satelliti artificiali, ma a causa della sua breve emivita il polonio-210 non poteva alimentare queste celle per tutta la vita utile di un satellite. Perciò questa applicazione è stata attualmente abbandonata.
La scoperta del polonio è merito dei coniugi Marie Curie e Pierre Curie che la resero pubblica il 20 aprile 1902. Chiamato anche «radio F», venne poi battezzato polonio in omaggio alla Polonia, terra natale di Marie Curie con l'intenzione di porre alla pubblica attenzione anche la lotta per l'indipendenza della Polonia, all'epoca provincia dell'impero russo. Fu in questo senso il primo elemento chimico a legarsi esplicitamente ad una controversia geopolitica.
Il polonio fu scoperto dai coniugi Curie mentre i due scienziati cercavano la fonte della radioattività della pechblenda i cui campioni continuavano a manifestare radioattività anche dopo essere stati depurati dal radio e dall'uranio che essi contenevano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini