Domenica 16 Dicembre 2018 | 06:47

GDM.TV

L'assessore regionale al turismo e all'industria alberghiera, Massimo Ostillio: nel 2006, in Puglia 1.900 nuove assunzioni

BARI - In Puglia nel settore turistico operano 14.000 imprese, con un giro di affari di 2,3 miliardi di euro, una attività che nel 2006 ha fatto registrare 1.900 nuove assunzioni (dato Istat). Lo ha riferito l'assessore regionale della Puglia al turismo e all'industria alberghiera, Massimo Ostillio, nella relazione al primo Forum regionale del turismo in corso a Bari.
Ostillio ha fornito anche le cifre sulla stagione turistica pugliese nel 2005: +2% di arrivi e +1% di presenze italiane, +3% di arrivi e +5% di presenze straniere. «Quella del turismo è un'economia che crea valore per il territorio - ha detto - tant'è che il turismo balneare costituisce il 76,8% dei consumi diretti e trascina come indotto il 7,9% dei consumi nei settori dell'abbigliamento e delle calzature e il 5,5% dei consumi nel settore agroalimentare».
Ma restano, di contro, vecchi problemi come quello dei posti- letto disponibili (la Puglia è l'ultima regione italiana per indice di riempimento), mentre «è necessario un quadro di riferimento complessivo su cui responsabilizzare gli enti locali per eventuali ulteriori incrementi di camere lungo la costa».
Ostillio ha indicato tre obiettivi ambiziosi da raggiungere, cioè aumentare la qualità dei servizi e dell'offerta, dar vita a 'politiche di marchiò e realizzare una 'Carta dei servizi», ed ha evocato come esempio da seguire il maxi-piano 2005-206 elaborato in Spagna sotto lo slogan 'Turismo somos todos' (Turismo siamo tutti) che ha coinvolto 8.000 amministrazioni locali. Intanto la Regione Puglia «ha erogato 300 milioni di euro da quando si è insediata la nuova giunta - ha ricordato Ostillio - e quest'anno sono stati già assegnati 36 milioni per investimenti infrastrutturali».
L'assessore ha indicato schematicamente una serie di impegni che la Regione Puglia intende mantenere, che vanno da nuove agevolazioni e aiuti al settore turistico a nuove professionalità da tutelare e riconoscere, dal rafforzamento del monitoraggio e del controllo alla creazione di un albo degli eventi regionali. Tutto questo incentivando formazione, qualità e professionalità, favorendo le aggregazioni commerciali e imprenditoriali e agevolando i trasporti, i viaggi di gruppo e i tour operator, senza dimenticare il ruolo di supporto svolto dall'associazionismo soprattutto nel campo delle visite guidate ambientali. «Il turismo - ha concluso Ostillio - è un settore in cui è l'offerta a generare la domanda, e so bene che per questo servirà anche una buona leva finanziaria».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini