Domenica 24 Gennaio 2021 | 20:20

Il Biancorosso

Serie C
Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

Bari calcio, al San Nicola i biancorossi affondano il Francavilla con un secco 4-1

 

NEWS DALLE PROVINCE

Leccela polemica
Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

Lecce, melodia tipica salentina usata per canzone che inneggia a malavitosi: «La musica è cosa seria»

 
MateraIl mistero
Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

Rotondella, omicidio ingegnere: eseguita autopsia. L'amico ferito è in coma

 
FoggiaEmergenza contagi
Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

Carpino, focolaio Covid in centro psichiatrico con 6 positivi: 4 operatori e due pazienti

 
Batviabilità
Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

Andria, lavori infiniti sulla Sp 231 aumentano disagi e pericoli

 
Baricontagi coronavirus
Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

Emergenza Covid, 12 positivi su 3.533 test compiuti in scuole del Barese

 
BrindisiControlli dei CC
Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

Mesagne, sorpreso con droga e coltello a serramanico: in carcere 46enne

 
Potenza«silver economy»
Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

Crisi economica da pandemia: la Basilicata fa leva sui pensionati

 

i più letti

Chi è Giuseppe Cucchi, nuovo segretario del Cesis

Nato ad Ancona il 3 luglio del 1940, il generale Giuseppe Cucchi, nominato oggi segretario generale del Cesis, è stato sottotenente di artiglieria nel 1960 ed in seguito comandante di reparti del 5., del 3. e del 4. Corpo d'Armata alpino.
Laureato in giurisprudenza all'Università di Bologna, ha conseguito nel 1975 il brevetto di Scuola superiore di guerra ed ha ricoperto incarichi di Stato maggiore dell' Esercito.
Nel 1978 ha conseguito i brevetto dell'Ecole superieure de guerre e del Cours superioeur interarmees, Nel 1984 ad Harvard ha ottenuto il Mid career master in public administration della Kennedy School of Government.
Dal 1991 al 1997 è stato direttore del Centro militare studi strategici e dal 1996 al 1999 è stato consigliere militare del presidente del Consiglio dei ministri. Nel 1999 è stato nominato rappresentante militare italiano del Comitato militare Nato e delegato militare presso la Ueo e, dal marzo 2000, rappresentante militare presso il Comitato dell'Ue.
Dal primo agosto 2003 è stato capo del Nucleo di coordinamento nel quadro della preparazione del Paese nell'ipotesi di attentati Nbcr (nucleari, batteriologici, chimici e radiologici) presso la Presidenza del consiglio, al Dipartimento della protezione civile.
Nel maggio 2006 ha assunto gli incarichi di consigliere del ministro della difesa e di capo dell'ufficio politica militare del suo gabinetto.
Tra le esperienze internazionali, quelle in Belgio, Francia, Usa, Egitto e Sudan ed è stato rappresentante militare presso i gruppi di lavoro Nato e Finabel.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400