Sabato 15 Dicembre 2018 | 08:11

GDM.TV

Precari: un esercito di oltre un milione

ROMA - Sono oltre un milione i lavoratori precari in Italia. E' quanto emerge da una analisi dell'Isfol, che disegna, con interviste ad un campione di oltre 40mila persone le reali aspettative e difficoltà dei giovani, delle donne e degli ultra cinquantenni.
In particolare, secondo l'Isfol, precari in senso stretto sono quegli oltre 427.821 lavoratori, pari all'1,9% dell'occupazione totale, che, pur essendo «autonomi», nei fatti sono sottoposti a 'subordinazione fortè. A costoro vanno aggiunti una metà di quei lavoratori, sempre autonomi, che hanno una subordinazione 'intermedià: un altro mezzo milione.
In totale, circa un milione di persone che vivono una realtà di lavoro «a intermittenza», pari a un 4-5% sul complesso dell'occupazione nazionale.
Dalla ricerca emerge innanzitutto l'«involontarietà» della scelta della forma contrattuale. Se ne lamenta circa la metà di chi ha collaborazioni coordinate e continuate od occasionali e addirittura il 70% di chi lavora a progetto. A caratterizzare il lavoro precario è poi la monocommittenza che riguarda l'83% delle collaborazioni coordinate e continuative, il 69% delle collaborazioni occasionali, l'80% dei lavoratori a progetto e oltre il 50% delle attività in proprio, con un incidenza sistematicamente superiore per le donne.

La ricerca si sofferma anche sul grado di subordinazione dei precari: la presenza sul posto di lavoro è richiesta dal 65% delle collaborazioni coordinate e continuate, dal 40% delle collaborazioni occasionali e dal 55% di quelle a progetto, mentre solo poco più del 20% delle attività in proprio deve attenersi ad orari stabiliti. Anche in questo caso le donne risultano maggiormente coinvolte dai vincoli tipici del lavoro subordinato.
Pochi i rinnovi di contratto dopo la scadenza: la quota è del 60% nel caso delle collaborazioni coordinate e continuative e del lavoro a progetto, mentre appena un terzo di chi ha collaborazioni occasionali o lavora in proprio ha già avuto un rapporto di collaborazione con l'attuale datore di lavoro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

Nuovo video per BandAdriatica, Elisa canta con Calcutta, il progetto Party Hard racconta Taranto

 
Rotonda - Bari:  il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Rotonda - Bari: il punto con La Voce Biancorossa Rivedi la diretta

 
Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori