Domenica 09 Dicembre 2018 | 23:01

GDM.TV

i più visti della sezione

Draghi a Padoa-Schioppa: non attenuate la Finanziaria

ROMA - La discussione parlamentare sulla Finanziaria non deve affievolire lo sforzo della manovra sulla strada di risanamento dei conti pubblici. Lo chiede il governatore di Bankitalia, Mario Draghi. E' opportuno, dice nella sua relazione alla giornata mondiale del risparmio, che il passaggio in Parlamento «non attenui lo slancio» della manovra verso un risanamento «strutturale» dei conti. Il governatore lo sottolinea dopo aver già messo in evidenza nella sua audizione alla Camera che la legge di bilancio per quanto riguarda i saldi «va nella giusta direzione». Il ministro dell'Economia lo ascolta seduto sul palco del palazzo della Cancelleria che ospita l'appuntamento organizzato dall'Acri: quando prende a sua volta la parola ribadisce come la manovra sia «equilibrata dal punto di vista economico e sociale», ripartendo «in maniera equa i sacrifici necessari a far ripartire l'Italia» e per questo ci farà «voltare pagina in materia di conti pubblici». Il ministro spiega ancora una volta come a suo avviso la Finanziaria attui «la difficile correzione di cui il nostro bilancio aveva urgente bisogno con misure di effetto durevole e crescente nel tempo». Il discorso di Draghi non trascura il settore bancario, anzi, il governatore ribadisce che Bankitalia incoraggia le concentrazioni bancarie in un'ottica di mercato e che altre significative aggregazioni sono in prospettiva in questi giorni. Auspica una ripresa della discussione sulla riforma delle Popolari e anche in questo settore ritiene ci sia spazio per nuove aggregazioni. Poi bacchetta gli istituti di credito, reputando ancora troppo elevati i costi dei servizi bancari. Poi il ministro e il governatore sembrano ritrovare la perfetta sintonia dei mesi scorsi quando parlano della necessità di sostenere la crescita, sottolineando il momento favorevole della congiuntura. «Gli indicatori disponibili suggeriscono un andamento sostenuto del pil anche nel terzo trimestre», afferma Draghi, che suggerisce subito dopo come «affinchè la ripresa in atto non sia effimera, la politica economica, il sistema finanziario sono chiamati ad accompagnare l'adeguamento strutturale del sistema produttivo, a convogliare il risparmio verso investimenti innovativi». Padoa-Schioppa è ancora più netto: «la crescita dell'economia» avverte «è la priorità delle priorità nell'azione del governo». Parlando dei temi collegati alla Finanziaria, Padoa-Schioppa ammonisce poi sulla necessità di avviare la previdenza complementare, mentre il governatore torna sulla riforma del Tfr per chiedere che il parziale trasferimento all'Inps dei fondi ancora destinati alle liquidazioni non ostacoli la previdenza complementare. «La diffusione dei fondi pensione nel nostro paese - dice ancora Draghi - è fondamentale per l'equilibrio e l'equità del sistema previdenziale. Ferma restando la destinazione previdenziale delle somme accumulate, è necessario attribuire ai lavoratori piena libertà di scelta: una concorrenza aperta e paritaria fra categorie di operatori e tipi di schemi previdenziali, a costi contenuti per i risparmiatori, è garanzia di uno sviluppo robusto e competitivo del settore». Anche il ministro si sofferma sulla previdenza complementare mettendo in luce che «in tutti i Paesi, al sistema della previdenza complementare è riservato un trattamento fiscale agevolato rispetto alle altre forme di risparmio» rilevando anche la necessità in questo campo di «una vigilanza indipendente». «E' evidente che una non corretta gestione dei fondi pensione - ammonisce infatti - avrebbe conseguenze rovinose, tali da far apparire irrisori i pur gravi episodi di gestione scorretta del risparmio del recente passato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca

 
F-104, la  storia di un mitoper tre generazioni di piloti

F-104, la storia di un mito
per tre generazioni di piloti

 
Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: segui la diretta

Portici - Bari, il punto con La Voce Biancorossa: rivedi la diretta

 
Porto di Taranto, ecco l' ingresso spettacolare della portaerei Cavour

Porto di Taranto, ecco l'ingresso spettacolare della portaerei Cavour