Mercoledì 12 Dicembre 2018 | 20:31

GDM.TV

Agguato mortale a Bari - L'allenatore di Giovanni: è come se avessi perso un figlio

BARI - «Mi sento come se avessi perso un figlio». L'uccisione del giovane attaccante della Primavera del Bari Giovanni Montani ha lasciato nella disperazione i compagni di squadra e soprattutto l' allenatore, Vincenzo Tavarilli. «Era un peperino, un attaccante veloce, un trascinatore nello spogliatoio - racconta il tecnico - sabato lo avevo schierato nella partita interna di campionato al Matarrese contro il Catania. Aveva giocato un tempo perchè stava recuperando dopo un leggero infortunio. Poi ieri sera abbiamo avuto la brutta notizia».
Montani è un cognome che richiama subito alla memoria la fama di uno dei clan criminali più noti in città, ma il giovane atleta, nonostante la parentela, era un esempio di correttezza con i compagni. «Abbiamo impresso negli occhi il suo sorriso - aggiunge Tavarilli - perchè era un ragazzo disponibile, non aveva mai mancato di rispetto a nessuno, nè ai compagni, nè a qualcuno dello staff tecnico. Era cresciuto con noi, indossando la maglia biancorossa per nove anni, in tutte le selezioni giovanili. Stamattina sono stato all'obitorio del Policlinico. L'ho salutato come fosse un figlio».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Strasburgo: gli spari, i morti, i blitz, la gente in fuga

Strasburgo: gli spari, il morto, i blitz, la gente in fuga

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi

Bisceglie, topo in ospedale sulla porta del reparto Infettivi  
Sindaco: «Indagheremo»

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO

 
Cristina, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la ciabattina

Cristina, 37 anni, da Laterza a La Spezia e ritorno per fare la «ciabattina»

 
Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

Sede Casapound sequestrata, il gip: «Pericolo nuove aggressioni fasciste»

 
Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive