Martedì 11 Dicembre 2018 | 03:33

GDM.TV

i più visti della sezione

Motomondiale - Valentino Rossi si "confessa": questi i miei errori nella gara decisiva

Motomondiale - Valentino Rossi, Yamaha VALENCIA (Spagna) - «Cosa è successo? Il mio più grande errore è stato fatto in partenza. Dovevo partire bene e invece ho sbagliato. È rimasto il "rosso" un po' di più e quando ho lasciato la frizione ho impennato e perso posizioni. Ero dietro a Stoner e dietro e tutti, perdevo tanto nel rettilineo e lì ho fatto l'errore nella curva 2. La moto è scivolata, ora vedremo cosa sarà successo con la telemetria».
Valentino Rossi commenta con serenità l'epilogo del Mondiale che ha visto il successo finale dell'americano Hayden. Rossi, con il 13° posto a Valencia, chiude al secondo posto in classifica generale. «Ho fatto un errore, purtroppo mi si è chiusa davanti la curva - commenta Rossi ai microfoni di Mediaset - mi sembrava di andare normale, evidentemente ho fatto un errore».
Rossi analizza i punti persi durante il campionato. «Gli ultimi in ordine di tempo i 2 millesimi dell'Estoril, abbiamo avuto un po' di problemi con le gomme. Quello che avevamo provato in prova poi in gara, le gomme si comportavano diversamente. Penso che sono cose che succedono, qui le Michelin mi sono sembrate tutte in difficoltà come Hayden, le Honda non hanno girato forte alla fine, è andata così, peccato. Da noi si dice che ci hanno fatto morire grassi!».
«È stata una stagione difficile, abbiamo sempre patito - aggiunge "The Doctor" - ho fatto l'errore perché stando dietro volevo passare Stoner ma nel rettilineo mi dava una vita. Di solito prendiamo un po' dalle Honda. L'errore nasce dalla partenza. Se partivo bene dalla pole avevo più aria dal radiatore e la moto sarebbe andata meglio».
Una parentesi calcistica, con la fede nerazzurra di Valentino. L'Inter ieri ha vinto uno spettacolare derby con il Milan. «Beh, mi consola molto... L'Inter ha fatto bella partita e ha meritato la vittoria. Peccato, sarebbe stato bello festeggiare insieme. Qui a Valencia ci sono tanti miei amici, un sacco di gente per una festa che sarebbe stata davvero bella. Abbiamo festeggiato tante volte ci sta una volta perdere. Quest'anno abbiamo fatto fatica: le Honda sono andate meglio delle nostre e per battagliare con loro dobbiamo essere al 100 per cento. Quando le condizioni delle gomme cambiano non viene tutto facile. Da Brno avevamo fatto delle grandi gare, sapevamo che bisognava fare bene oggi ma purtroppo ho sbagliato, bastava anche un piazzamento. Quando sono caduto che ho pensato? Che avevo perso il Mondiale... quello che mi dava fastidio era il semimanubrio sinistro, un po' chiuso, sono ancora indolenzito al braccio ed alla gamba, però scivolava tanto: forse è un problema che hanno avuto tutte le Michelin».
«È stato un anno pieno di emozioni - continua Rossi - nel bene e nel male. Ho fatto di tutto e insieme con la squadra eravamo riusciti a ribaltare la situazione».
Si chiude adesso l'era dei 1000cc e si chiude con una delusione. Peccato, questa volta abbiamo perso ma da mercoledì inizieremo con la 800cc, forti sin dall'inizio e con la consapevolezza di poter avere la rivincita l'anno prossimo. Mi sarebbe piaciuto chiudere da imbattibile ma succede solo nei fumetti... la vita è così... ».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolita le darsene abusive

Parco del Gargano, 6 anni dopo la sentenza, demolite le darsene abusive

 
Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

Il Natale di Giovinazzo si accende con Christmas Lights

 
Il post partita di Cornacchini e Neglia

Il post partita di Cornacchini e Neglia

 
Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

Bari, caso commissioni al Comune: il consigliere «muto» davanti alla telecamera

 
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Lorem video dolor sit amet, consectetur

Lorem video dolor sit amet, consectetur

 
Treni, la partenza del primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

Treni, parte il primo Frecciarossa per Torino: ma in Puglia andrà «lento»

 
Portici-Bari, i tre gol biancorossi

Portici-Bari, i tre gol biancorossi

 
Corinaldo, la fuga e il crollo della balaustra che ha schiacciato i ragazzi in discoteca

La fuga e il crollo della balaustra che schiaccia i ragazzi in discoteca