Mercoledì 27 Gennaio 2021 | 09:08

Il Biancorosso

Il post-partita
Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

Auteri incontentabile: «Dobbiamo migliorare»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Bari, 70 vigilantes a rischio nell’ex azienda del dg Arpal

Bari, 70 vigilantes a rischio nell’ex azienda del dg Arpal

 
HomeNel Tarantino
Grottaglie, trovato cadavere in un capannone: indagato per omicidio colposo titolare ditta edile

Grottaglie, trovato cadavere in un capannone: indagato per omicidio colposo titolare ditta edile

 
LecceSangue amaro
Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

Rifiuti, sgominato traffico illecito anche a Lecce e Oria: 7 arresti

 
BrindisiIl caso
Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

Brindisi, prende padellata in testa dalla compagna: scatena un putiferio al Perrino

 
Foggiatragedia
Orta Nova, donna morta in casa: si pensa ad un omicidio

Orta Nova, donna di 48 anni accoltellata in casa alla gola: sospetti su un 46enne.
A dare l'allarme alcuni vicini Ft

 
Potenzaemergenza Covid
Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

Basilicata, riapertura scuole: intensificare controlli aree di sosta automezzi trasporto pubblico

 
BatL'incidente
Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

Barletta, furgone contro autocarro sulla Sp 21: muore agricoltore 73enne

 
MateraIl caso
Reati contro la Pubblica Amministrazione a Matera: 11 arresti e sequestrati 8,2 mln

Matera, truffa per fondi pubblici in agricoltura: 11 arresti, tra loro funzionari Ismea e Regione Basilicata. 22 indagati e sequestrati 8,2 mln. Le intercettazioni VD

 

Taranto - "Sì" della Regione alla nuova centrale elettrica Ilva

Ilva Taranto TARANTO - La Regione Puglia darà parere favorevole alla costruzione di una nuova centrale elettrica nello stabilimento siderurgico di Taranto che sostituisca quella vecchia attualmente in funzione. Lo ha annunciato il presidente della Regione, Nichi Vendola, parlando con i giornalisti dopo la firma dell'atto di intesa integrativo sul risanamento ambientale dell'area industriale dell'Ilva.
«L'obiettivo della Regione - ha detto Vendola - è di intervenire su quella vecchia centrale elettrica, la Cet 2, perché brucia un 20% di oli combustibili e dunque rappresenta un punto importante di emissioni inquinanti. Una centrale che invece usa esclusivamente gas siderurgici può essere un grande vantaggio dal punto di vista ambientale. Io in questo caso, come in tutti i casi analoghi, parlo con la lingua della valutazione di impatto ambientale, che è positiva».
«Abbiamo bloccato quella procedura per una ragione politica evidente - ha aggiunto Vendola - perché bisognava costruire il massimo di intenti sul futuro dell'Ilva. Da oggi non ho più nessuna ragione che mi impedisca di deliberare con il "sì" a quella prospettiva, naturalmente segnalando il fatto che non sarà possibile avere due centrali. Nel nostro piano energetico si parla di interventi sostitutivi e non di interventi cumulativi. Questo è chiaro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400