Giovedì 13 Dicembre 2018 | 21:44

GDM.TV

Il giornalista rapito in Afghanistan - La famiglia di Torsello

Kash: Gabriele Torsello, il freelance trentaseienne italiano rapito in Afghanistan, ha scelto questo pseudonimo probabilmente in omaggio al Kashmire, una delle sue mete professionali preferite, per firmare molti dei suoi reportage. E lo stesso pseudonimo lo ha usato per offrire i suoi servizi: «Kash è attualmente in Afghanistan, nella provincia di Helmand - è scritto nel suo sito internet - disponibile per eventuali incarichi».
Originario di Alessano, nel Salento, dove vivono il padre e la madre e quattro sorelle, Torsello ha fatto dell'Inghilterra la base della sua attività giornalistica. E oltre la Manica vivono anche la moglie, inglese, e i suoi due figli.
Specializzato in reportage sulle aree di crisi, come la Libia, l'Albania e, appunto, l'Afghanistan, Torsello ha pubblicato con Amnesty International nel 2003 un volume fotografico, "The heart of Kashmir", un libro che racconta la guerra che da decenni dilania la regione contesa da India e Pakistan. Oltre a quello sul Kashmir, Torsello ha scritto altri saggi su altre aree del mondo come il Nepal, dove ha anche vissuto con i ribelli maoisti in lotta contro il governo.
Kash Gabriele Torsello - si legge nel sito ZReportage.com che fa capo all'agenzia Zuma Press - «trova la sua più grande fonte di ispirazione nel documentare la vita quotidiana di coloro che combattono per la libertà, dalla povertà, dalla guerra, dalla discriminazione e dalla paura».
Da quando è partito per l'India, 11 anni fa, il suo lavoro si è concentrato sulla guerra del Kashmir, fino all'ultima visita nella regione nel novembre 2001.
Il lavoro di Torsello è stato presentato in vari Paesi, e al momento del sequestro stava lavorando su alcuni nuovi libri e approfondimenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO