Martedì 18 Dicembre 2018 | 19:48

GDM.TV

i più visti della sezione

Afghanistan - Uccisi due reporter tedeschi

Un uomo e una donna, collaboratori della radio "Deutsche Welle", stavano realizzando un documentario sulle statue del Buddha abbattute dai talebani
Karzai Afghanistan KABUL (Afghanistan) - Due giornalisti tedeschi - una donna e un uomo - sono rimasti uccisi la notte scorsa in un agguato mentre erano in viaggio dalla provincia di Baghlan a quella di Bamiyan, nel centro dell'Afghanistan.
I due reporter, collaboratori della radio "Deutsche Welle", si stavano recando a Bamiyan, dove sorgevano le celebri statue del Buddha abbattute dai taleban, per realizzare privatamente un documentario, secondo l'edizione online del settimanale tedesco "Der Spiegel".
Nulla si sa ancora dell'identità delle due vittime. L'ambasciata tedesca a Kabul è impegnata nell'accertamento di tutti i particolari dell'attacco con le autorità afghane.
Citando il portavoce del ministero dell'interno a Kabul - Zemarai Bashary - lo "Spiegel" online afferma che i due tedeschi sono stati uccisi da colpi d'arma da fuoco sparati da sconosciuti.
Il capo dei servizi di sicurezza della provincia di Baghlan (120 chilometri a nord di Kabul), il generale Azim Hashimi, ha detto che «uomini armati non identificati hanno sparato sulla loro macchina». I reporter avevano un autista ma di lui non si ha notizia, secondo il generale.
I cadaveri, sempre secondo lo "Spiegel" online, sono stati trovati in una tenda a circa 150 km a sud di Baghlan. Le salme sono state già trasportate a Kabul.
Un dipendente della "Deutsche Welle", contattato dalla "France Presse", ha detto che l'auto, i passaporti e gran parte del materiale dei giornalisti erano stati lasciati accanto ai corpi.
Il portavoce della Forza internazionale di assistenza alla sicurezza (Isaf), Dominic White, ha detto di non conoscere le circostanze dell'attacco e che a fino a mercoledì scorso i due giornalisti avevano lavorato per conto della forza della Nato, proseguendo poi di propria iniziativa un giro per il Paese.
Un altro agguato mortale, ai danni dell'Isaf, è avvenuto oggi nei pressi di Kandahar, una delle zone più turbolente dell'Afghanistan dove nelle scorse settimane la forza internazionale ha lanciato una vasta offensiva contro i ribelli Taleban. Un soldato, la cui nazionalità non è stata precisata, è morto in seguito all'esplosione di un ordigno contro una pattuglia.
Secondo i vertici della Nato nell'operazione nel sud è stata inflitta una delle peggiori sconfitte ai Taleban, il cui leader, il mullah Mohammad Omar, si troverebbe ancora in Afghanistan, ha assicurato oggi un suo presunto portavoce, Abdul-Hai Mutmain.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo