Venerdì 18 Gennaio 2019 | 16:55

i più visti della sezione

L' allarme dei servizi: rischio attentati suicidi ad ambasciate

ROMA - Che la situazione in Afghanistan si stesse deteriorando, dal punto di vista della sicurezza, era chiaramente indicato in un rapporto dell'intelligence italiana risalente a poche settimane fa. Un allarme confermato oggi dall'esplosione all'ambasciata americana di Kabul e dal ferimento di 4 militari italiani nei pressi di Farah, nella zona ovest del Paese. I servizi mettevano in guardia proprio da attacchi suicidi alle ambasciate e da attentati con Ied (ordigni esplosivi improvvisati).
Il rapporto parlava di «possibile intensificazione dell'attività terroristica nei confronti di personale ed interessi della Coalizione internazionale e di Isaf, con conseguente maggiore esposizione anche del contingente italiano». E, indicavano sempre gli 007 italiani, sono state adottate tecniche di lotta tradizionalmente estranee alla cultura afgana quale l' azione suicida e l'impiego di ordigni improvvisati attivati a distanza, a conferma della «progressiva irachizzazione del teatro afgano».

A Kabul, rilevavano i servizi, continuano ad arrivare rapporti di minaccia contro obiettivi Isaf, con particolare riferimento ad attacchi suicidi. La minaccia di attentati suicidi contro ambasciate straniere, rappresentanze estere, check point ed istituzioni governative è valutato significativo.
Nella zona di Herat, dove è anche presente un contingente italiano, l'intelligence spiegava che la sicurezza dipende dall'equilibrio tra i cinque principali gruppi che fanno riferimento ad altrettanti leader, il più noto dei quali è Ismail Khan. Per il personale italiano, secondo l'analisi, il rischio potrebbe concretizzarsi nei coinvolgimento involontario in scontri a fuoco tra opposte fazioni o in attacchi condotti da gruppi anticoalizione, sia con attentati suicidi che con la collocazione di ordigni teleguidati o autobombe lungo percorsi utilizzati più frequentemente dalla pattuglie. E proprio un ordigno posto lungo la strada ha ferito oggi i quattro incursori italiani del Comsubin in pattuglia a Farah.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

Cittanova - Bari: il punto con La Voce Biancorossa, segui la diretta

 
Video capo polizia

Video capo polizia

 
Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

Barletta, i pusher in contatto anche con trafficanti spagnoli

 
Malika Ayane incanta il TeatroTeam, tra note eleganti e danza aerea

Malika Ayane incanta il TeatroTeam, tra note eleganti e danza aerea

 
La Brigata Pinerolo e la missione in Iraqun consuntivo dell'impegno fuori area

La Brigata Pinerolo e la missione in Iraq
un consuntivo dell'impegno fuori area

 
Con "ToroTen" si corre per beneficenzaBarletta, il 27 gennaio la gara più cool

Con "ToroTen" si corre per beneficenza
Barletta, il 27 gennaio la gara più cool

 
Gestivano prostitute dal carcere in Francia: vicino alla banda anche sacerdote

Gestivano prostitute da carcere in Francia: vicino a banda anche un prete

 
Neglia e Floriano firmano la rimontaecco le immagini dei gol del Bari

Neglia e Floriano firmano la rimonta
ecco le immagini dei gol del Bari