Mercoledì 19 Dicembre 2018 | 16:15

GDM.TV

i più visti della sezione

Due tracce per un motivo che è ancora mistero

CAGNANO VARANO (FOGGIA) - Una Bibbia lasciata in cucina e sulle cui pagine aveva scritto alcune frasi farneticanti, e un biglietto abbandonato sul pianerottolo di casa in cui aveva scritto che era stanco di vivere e di volere farla finita. Sono queste le uniche tracce lasciate da Filippo Fini, commerciante di scarpe di 39 anni, da qualche anno alle prese con problemi di droga, prima di uccidere a colpi di matterello i genitori - il padre, Giuseppe, pensionato di 67 anni, e la madre, Domenica Coccia, casalinga di 58 anni - per poi suicidarsi tagliandosi le vene e impiccandosi in soffitta. La tragedia è stata scoperta ieri sera nell'abitazione delle tre vittime, a Cagnano Varano (Foggia).
Due tracce che però, per i carabinieri, non chiariscono ancora i motivi della tragedia, scoperta dalla sorella del commerciante, Grazia, avvocato di 27 anni. L'autopsia sui corpi del commerciante e dei suoi genitori sarà eseguita entro domani su disposizione del sostituto procuratore di Lucera Claudio Rastrelli, che dirige le indagini, e dovrà chiarire innanzitutto l'ora e il giorno della morte dei genitori del commerciante. Una delle ipotesi al vaglio degli investigatori, infatti, è che Giuseppe Fini e Domenica Coccia possano essere stati uccisi molte ore prima della scoperta dei loro cadaveri.
«In paese la famiglia era conosciuta e stimata - ha affermato il tenente colonnello dei carabinieri Domenico Punzi, che conduce le indagini - brave persone che non hanno mai creato problemi. Lo stesso omicida, pur avendo i suoi problemi con la droga, non aveva precedenti penali ed era considerato un uomo tranquillo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Raf e Umberto Tozzi si raccontano: segui la diretta

Raf e Umberto Tozzi, la strana coppia si racconta alla Gazzetta Rivedi la diretta

 
"Grazie per quello che fate e che avete fatto"Gli auguri di Rosso  capo di stato Maggiore

"Grazie per quello che fate e che avete fatto"
Gli auguri di Rosso capo di stato Maggiore

 
Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese per me è un orgoglio»

Frecce tricolori, parla il nuovo comandante Farina: «Essere pugliese? Un orgoglio»

 
Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

Gazzetta, la Procura di Catania a settembre: faremo l'impossibile per occupazione e rilancio

 
Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

Kids: torna a Lecce il festival per i più piccoli in nome dell'inclusione

 
pranzo

pranzo

 
Inaugura il Villaggio di Babbo Natale: luci, musica e file di un'ora per incontrarlo

Luci, musica e lunghe file per incontrare Babbo Natale: inaugurato il Villaggio

 
"Cane Secco" si lancia col paracadutelo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

"Cane Secco" si lancia col paracadute
lo youtuber tra le braccia dei Carabinieri

 
Afghanistan, il ministro Trentaporta il saluto di tutto il Paese

Afghanistan, il ministro Trenta
porta il saluto di tutto il Paese

 
Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolosul set dello sceneggiato "I due soldati"

Afghanistan, i bersaglieri della Pinerolo
sul set dello sceneggiato "I due soldati"

 
Afghanistan, le immagini del ministro Trentain occasione del saluto della Brigata Pinerolo

Afghanistan, le immagini del ministro Trenta
in occasione del saluto della Brigata Pinerolo