Venerdì 14 Dicembre 2018 | 08:34

GDM.TV

Rientrata dal Libano missione ricognizione militare italiana

ROMA - E' rientrata da qualche ora dal Libano la missione di ricognizione militare italiana, della quale ha fatto parte anche un alto ufficiale della Brigata di Cavalleria Pozzuolo del Friuli. Secondo quanto riferito da fonti militari, la missione avrebbe avuto conferma della massima collaborazione offerta alla forza italiana da parte di tutte le parti interessate. Positivi vengono giudicati i contatti stabiliti con i funzionari sia libanesi che dell'Onu presenti nell'area.
A guidare il Comando forze di altura, responsabile delle unità navali impegnate in Libano, sarà l'ammiraglio di divisione Giuseppe De Giorgi, che si imbarcherà sulla Garibaldi. La Forza da sbarco (Comforsbarc) sarà comandata da contrammiraglio Michele Saponaro, il cui vice è il colonnello Emilio Motolese.
La composizione della Forza di ingresso che sarà schierata in prima battuta - tra gli 800 e i mille uomini, in base alle ultime informazioni - dovrebbe essere composta da reparti di prontissimo impiego dei marò del Reggimento San Marco di Brindisi e soldati del Reggimento Lagunari Serenissima di Venezia. Della dotazione militare il loro possesso faranno parte gli Aav7, i mezzi anfibi cingolati armati di mitragliatrici da 12,7 mm e da lanciagranata da 40 mm, che potrebbero essere impiegati in caso di sbarco e anche come mezzi cingolati in terraferma.
E' previsto anche l'impiego di unità sommozzatori dei due Reggimenti, addestrati per controllare le aree da sbarco e rimuovere eventuali ostacoli, effettuando dei «corridoi» sicuri nei quali incanalare i mezzi da sbarco; di unità del genio e Eod (Explosive Ordnance Detachment) dell'Esercito, che hanno già svolto il lavoro in Kosovo, Bosnia, Iraq e Afghanistan nella bonifica dei campi minati. Sarà loro compito garantire la bonifica del territorio da ordigni esplosivi e il superamento di eventuali ostacoli dovuti a strade dissestate o ponti distrutti. Della Forza di ingresso faranno infine parte anche una unità Nbc (difesa nucleare biologica chimica) dell'Esercito e una unità di ricognizione di Cavalleria su blindo Centauro, armati con cannone da 105 mm.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO