Venerdì 14 Dicembre 2018 | 06:17

GDM.TV

Parte il San Marco con gli aiuti per il Libano, a Brindisi il capo della Protezione civile Guido Bertolaso

BRINDISI - Gli aiuti umanitari che mercoledì partiranno dal porto di Brindisi destinati alla popolazione libanese rappresentano «l'avanguardia dell'importante missione che l'Italia si accinge a svolgere in quel Paese» ma rappresentano anche un «gioco di squadra» messo in campo dal "sistema Italia" che «inizia oggi e che andrà avanti nei prossimi mesi». Arrivato a Brindisi per assistere alle operazioni di carico della nave della Marina Militare S. Marco, il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso ha sintetizzato così i motivi della missione che l'Italia si appresta a svolgere in Libano, dopo la risoluzione Onu. Una missione che vedrà, almeno per quanto riguarda gli interventi civili, la Protezione Civile italiana, in prima linea.
Sulla nave saranno caricati complessivamente circa 500 tonnellate di aiuti umanitari tra materiale sanitario, cibo e generi di prima necessità per le donne e i bambini, e farmaci. «Con le autorità libanesi - spiega Bertolaso - è stata messa a punto una lista di prime urgenze. Mandiamo, insomma, una nave non con aiuti qualsiasi, ma con materiale intelligente. Materiale per donne e bambini che serve a curare ferite, malattie e alleviare le sofferenze che quel popolo sta vivendo».
Materiale accuratamente catalogato e selezionato, messo a disposizione da diversi enti (oltre al dipartimento della Protezione civile, il ministero degli Affari esteri, l'Ambasciata del Libano, il W.F.P., l'Oms, la Croce Rossa Italiana) e da tutte le regioni d'Italia, tanto che Bertolaso ha ringraziato sottolineando la risposta «eccellente, rapida e molto professionale» ricevuta da tutti. La nave San Marco lascerà il porto di Brindisi dopodomani e l'arrivo in porto a Beirut è previsto per sabato mattina. Tutto il materiale sarà distribuito dalle autorità locali e da organizzazioni umanitarie con cui sono già stati presi accordi.
Il carico della San Marco sarà comunque solo una parte dell'impegno italiano. Lo ha confermato lo stesso Bertolaso. «Il presidente del Consiglio Prodi e il ministro degli Esteri D'Alema, hanno avuto diversi incontri con le autorità libanesi nei quali sono stati definiti una serie di interventi». Alla Protezione Civile spetterà solo il coordinamento degli aiuti e degli interventi civili. «Ci sono situazioni particolarmente critiche - ha spiegato Bertolaso - e so che le autorità di quel martoriato Paese hanno chiesto all'Italia interventi soprattutto per quanto riguarda la ristrutturazione di ponti e la soluzione di situazioni igienico-ambientali particolarmente critiche».
La Protezione Civile si occuperà proprio di questo, ma, ha precisato Bertolaso, «in sinergia con il ministero degli Esteri e la cooperazione. Perché - ha ribadito - quello che inizia oggi è un gioco di squadra che andrà avanti nei prossimi mesi, quanto all'invio di un ospedale da campo, il capo della Protezione Civile ha detto che la struttura sarà caricata sulla nave e il suo utilizzo sarà deciso solo dopo aver verificato la situazione sul campo, per vedere se sussistono tutte le condizioni di sicurezza per il personale che dovrebbe essere impiegato in Libano.
Matteo Guidelli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO