Lunedì 18 Gennaio 2021 | 01:46

Il Biancorosso

Serie C
Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

Bisceglie-Bari: 0-1, vittoria dei galletti con gol di Antenucci all'87'

 

i più visti della sezione

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa decisione
Foto Tony Vece

Potenza, causa neve chiuse tutte le scuole il 18 gennaio

 
FoggiaIl caso
Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

Foggia, sassi contro auto della polizia locale durante controlli anti Covid

 
LecceL'incidente
Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

Taurisano, moto si schianta contro un muro: morto 35enne

 
BariL'appello
Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

Valenzano, bimbo affetto da SMA, scatta gara di solidarietà sui social: «Aiutiamo il piccolo Paolo»

 
TarantoI numeri
Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

Covid, a Taranto 5mila casi in un mese: l'escalation è impressionante

 
Brindisia S. Michele Salentino
Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

Nonna Maria festeggia 106 anni: è la più longeva della provincia di Brindisi

 
MateraL'annuncio
Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

Asm di Matera: dal 18 gennaio riapre il Cup di via Matteotti

 
BatMaltempo
Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate

Primi fiocchi di neve in Puglia: Castel Del Monte e Murgia imbiancate. Scatta l'allerta gialla

 

i più letti

Don Di Noto: bisogna colpire duro

FERRARA - «Colpire sempre più i produttori, ma soprattutto individuare i bambini coinvolti. E' grande soddisfazione sapere che si è riusciti ad individuare un produttore italiano, a dimostrazione che il mercato pedopornografico è un business di vaste proporzioni che richiede azioni di vaste proporzioni». E' il commento di don Fortunato Di Noto, presidente dell'Associazione Meter di Avola (Siracusa) da 15 anni impegnato nella lotta alla pedofilia e alla pedopornografia online.
Sono circa 160.000 i siti denunciati in 15 anni in tutto il mondo - ricorda don Di Noto - e numerosi arresti e indagati in Italia e all'estero, in stretta collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni.
«L'operazione del Servizio centrale operativo della Direzione centrale anticrimine della Squadra mobile di Ferrara e del compartimento Polizia postale di Bologna - prosegue don Di Noto - nei confronti di un italiano che produceva filati pedoporno in Belgio, merita un plauso e un incoraggiamento».
Secondo i dati dell'associazione Meter, dal 1995 ad oggi sono circa 650.000 i video pedoporno prodotti e immessi nel mercato. A monte circa 10 milioni di immagini che vengono costantemente scambiate in Internet. Nel database dell'Interpol sono contenuti circa 260.000 volti di bambini tratti dal materiale sequestrato e solo 350 sono stati individuati dal 2001. Un mercato che è difficile quantificare ma un portale pedofilo, con un abbonamento di 70 euro, frutta circa 60mila euro al mese (per 1000 abbonati con pagamento in carta di credito), in un anno circa 720mila euro. L'Associazione nel 2005 ha denunciato 10.010 siti pedopornografici e ha accompagnato 261 casi attraverso il centro di Ascolto e di prima accoglienza nella sede centrale di Avola e attraverso gli Sportelli Meter di Messina, Acicastello, Ragusa, Gela, Piazza Armerina, Modica e altri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400