Venerdì 14 Dicembre 2018 | 11:11

GDM.TV

Ferragosto - Secondo i dati di "Telefono Blu" in viaggio 12 milioni di italiani

Spiaggia, mare, ragazze in bikini ROMA - Saranno almeno 12 milioni gli italiani che partiranno in prossimità di Ferragosto, aggiungendosi ai 25 milioni che già si trovano in villeggiatura, e ai 3 milioni che effettueranno "micro-viaggi" entro i 100 chilometri da casa. Il totale è di 40 milioni di vacanzieri, quasi il 10% in più dell'anno scorso. Ad annunciarlo è l'osservatorio consumatori di Telefono Blu, secondo il quale il pericolo maltempo potrà provocare una flessione del 5% rispetto alle previsioni. Preoccupante invece, secondo l'associazione, l'allarme terrorismo, specie in Gran Bretagna, che porterà disagi e rinunce nei voli, compresi quelli italiani.

«Il flusso di partenze - rileva Telefono Blu - si concentrerà a ridosso del 15 agosto per poi scemare progressivamente. E dei 12 milioni di villeggianti che si metteranno in moto, una metà farà una vacanza "importante", gli altri 6 milioni si concederanno una breve parentesi di 3 giorni (50%), di 2 (30%) o di uno solo (20%). Circa 3 milioni, invece, gli italiani che lavoreranno a Ferragosto, sia nella città che nelle località di vacanza».

Tra le città che si svuoteranno maggiormente, Telefono Blu segnala Roma, con 450 mila partenze a ridosso del 15 agosto, circa il 63% dei residenti. Segue Milano (340 mila partenze, 67%); Napoli (200 mila, 61%); Bologna (95 mila, 65%); Torino (90 mila, 62%); Firenze (85 mila, 63%); Genova (60 mila, 59%); Bari (51 mila, 57%); Palermo (50 mila, 50%); Cagliari (40 mila, 52%); Catania (40 mila, 51%); Trieste (40 mila, 58%); Verona (40 mila, 60%).

«Come si può notare - rileva Telefono Blu - le grandi città del Nord arrivano a spopolamenti oltre il 62%. Il centro quasi al 60% . Il Sud variabile ma decisamente prossimo al 50%. In pratica quasi due terzi degli italiani non saranno a casa a Ferragosto. Ma le città dove lo spopolamento sarà più visibile - sottolinea - saranno i piccoli centri, che rispetto allo scorso anno si svuoteranno di un 7% in più».

Per quanto riguarda le mete più ambite, oltre il 55% dei 6 milioni in partenza per periodi di vacanza lunghi, andrà all'estero secondo l'osservatorio consumatori, suddivisi in un 25% verso destinazioni lontane (Caraibi, Sud America, Oceano indiano, Estremo oriente e paesi arabi) e un 25% in viaggio verso capitali europee. I vacanzieri all'interno dei confini nazionali, invece, preferiranno il mare per il 76%, le città d'arte per il 10%, montagna per l'8%, laghi, campagna e collina il resto.

Romagna, Sardegna, Versilia, Ponente ligure, Veneto e Marche le spiagge più "gettonate".
In discesa la Puglia, crescono il Golfo di Napoli, la Sicilia e la Calabria. Gran "pienone" ad Ischia ed Elba, tutto esaurito al lago di Garda, malgrado la lieve flessione della domanda per i laghi. Agriturismo bene in Toscana,Trentino Umbria ed Emilia Romagna. Città d'arte guidate da Venezia, Roma e Firenze.

Per quanto riguarda i mezzi utilizzati per gli spostamenti, Telefono Blu ha calcolato almeno 5 milioni di autovetture in movimento a ridosso di Ferragosto.
Le partenze aeree saranno circa 500 mila (Fiumicino-Ciampino e Malpensa-Linate, oltre i 110mila giornalieri ). Altrettanti i viaggi con traghetto (70 mila a Genova; 30 mila Villa S. Giovanni; 20 mila Golfo di Napoli).
Ottocentomila italiani sui treni: le stazioni più affollate Milano, Roma, Bologna, Napoli e Firenze.

Per quanto riguarda gli stranieri in visita in Italia, invece, saranno almeno 1,8 milioni, secondo l'osservatorio dei consumatori. Di questi il 32% si recherà al mare o nelle isole, l'8% nelle città d'arte, il resto in montagna, laghi e campagna.

I punti più critici del traffico veicolare saranno, secondo Telefono Blu, le uscite delle grandi città a partire dalle tangenziali, le statali che conducono alle località turistiche e le autostrade A1, A3, A14, A4, A8-9, e A22. L'osservatorio consumatori ricorda infine il centralino 199.44.33.78 per segnalare eventuali disservizi riscontrati durante la villeggiatura e invita a fare attenzione specialmente nella scelta di "last minute".
«Le offerte sono ottime - precisa - ma occorre scegliere con calma leggendo bene il contratto. In caso, invece, di overbooking aereo o di albergo, non esitare a chiedere la risoluzione immediata del contratto e al ritorno preparare la raccomandata per risarcimento. In caso di mancata partenza - conclude - pretendere il doppio dell'importo versato».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

Torre Guaceto: masseria rurale trasformata in resort, sequestri

 
Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita