Venerdì 14 Dicembre 2018 | 06:50

GDM.TV

Libano - Per la strage di Cana si riunisce il Consiglio di sicurezza dell'Onu

New York - Il Palazzo di Vetro, sede dell NEW YORK - La riunione d'urgenza del Consiglio di Sicurezza dell'Onu sul Libano si è conclusa poco dopo le 12,15 (le 18,15) in Italia, e sarà ora seguita da una serie di consultazioni informali.
Lo ha indicato il presidente di turno, l'ambasciatore francese Jean-Marc de la Sabliere, chiudendo l'incontro.
Hanno preso la parola alla riunione il segretario generale Kofi Annan - ribadendo la necessità di un cessate il fuoco immediato e chiedendo una condanna durissima dell'attacco di Cana - seguito dall'ambasciatore libanese Nouhad Mahmoud e da quello israeliano Dan Gillerman.

«Fin dall'inizio è stato chiaro che il bersaglio non era Hezbollah ma il Libano, le sue infrastrutture». Così l'inviato di Beirut alle Nazioni Unite, Nohad Mahmoud, ha commentato l'offensiva israeliana contro la parte meridionale del Libano. Intervenendo a New York durante la sessione straordinaria del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite, Mahmoud ha ricordato che solo un cessate il fuoco - «che il governo libanese ha chiesto dal primo giorno» - potrà mettere in salvo i civili delle due parti del confine. Mahmoud ha quindi rivolto un appello per un cessate il fuoco immediato: i libanesi «che oggi sono martiri, vi chiedono con una sola voce con il governo la cessazione del fuoco, immediatamente, senza rinvii».

«Le vittime dell'orribile e tragico incidente (di Cana) saranno sì state uccise dal fuoco israeliano, ma sono vittime di Hezbollah. Ciò non sarebbe mai successo se Hezbollah non fosse esistito e se il Libano fosse stato un Paese libero e sovrano».
Questo ha detto, intervenendo al Consiglio di Sicurezza dell'Onu, l'ambasciatore israeliano Dan Gillerman, parlando di «orribile, triste domenica piena di sangue».
Ribadendo che Israele non colpisce intenzionalmente i civili, Gillerman si è detto in possesso di un filmato in cui si vedono militanti Hezbollah sparare missili dietro ad una palazzina civile di tre piani, simile a quella abbattuta dagli israeliani a Cana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

MULTIMEDIA

Decennale della Regia Aeronauticail Re passa in rassegna 4mila piloti

Decennale della Regia Aeronautica
il Re passa in rassegna 4mila piloti

 
Il bimotore Savoia Marchetti S 55uno dei simboli del progresso italiano

Il bimotore Savoia Marchetti S 55
uno dei simboli del progresso italiano

 
Inaugurazione aeroporto di Bariintitolato a Umberto di Savoia

Inaugurazione aeroporto di Bari
intitolato a Umberto di Savoia

 
Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

Kosovo, l'attività del 5° Reggimento alpini

 
Calendario, l'uomo e la tecnologia

Calendario, l'uomo e la tecnologia

 
Calendario, storie e immagini

Calendario, storie e immagini

 
Rivivi la  "Mangusta" interforze

Rivivi la "Mangusta" interforze

 
Noi siamo la Marina: gli incursori

Noi siamo la Marina: gli incursori

 
Calendario, palombari e incursori

Calendario, palombari e incursori

 
Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, la diretta del prepartita

Bari - Troina: il punto con La Voce Biancorossa, diretta prepartita

 
Corrieri della droga: con i bus di linea da Milano la portavano in Puglia

Sui bus di linea da Milano in Puglia con la droga in valigia: 22 arresti VIDEO